| | 16 views |

Qualche cortile della Farm Cultural Park ha “abusato” troppo del suolo pubblico

Il verdetto emesso dalla polizia locale edilizia del Comune di Favara è chiaro: “Occupazione abusiva di luogo pubblico”.

Non siamo in piena Valle dei Templi di Agrigento ma a Favara, nel famoso centro culturale “Farm Cultural Park” dove all’interno di uno dei sette cortili, il Bentivegna, la polizia locale avrebbe riscontrato diverse installazioni abusive con conseguente occupazione irregolare di suolo pubblico.

Si tratta di diverse opere come una pedana in legno con sovrastante struttura in ferro per una superficie di circa 53 mq; una struttura in legno denominata “Equilatera” di circa metri 5 di altezza per una superficie di mq. 22; una struttura in metallo trapezoidale;  un pergolato in legno di circa mq. 60; per un totale complessivo di occupazione abusiva di suolo pubblico di circa 150 mq.

I tutori del suolo pubblico hanno provveduto a sequestrare dei manufatti e hanno anche denunciato il direttore generale del Centro, F.S.

F.S., con specifica ordinanza, dovrà ripristinare lo stato dei luoghi iniziale entro 3 mesi e dovranno sparire le opere giudicate abusive. Successivamente si aspetterà l’ok da parte dell’Autorità Giudiziaria per il dissequestro.

F.S. dovrà pagare anche una sanzione amministrativa pecuniaria che varia da un minimo di 2.000,00 euro ad un massimo di 20.000,00.

Commenti chiusi