| | letto 60 volte |

Processo “cricca” Lampedusa, Pm Vella vuol interrogare il gran maestro Castellino

Una nuova attività investigativa nell’ambito del processo alla cricca di Lampedusa del pubblico ministero, Salvatore Vella e la richiesta di sentire quattro nuovi testimoni.
E’ la novità importante emersa oggi durante il processo che si celebra avanti il Tribunale di Agrigento (presidente Giuseppe Miceli).
Il rappresentante della Pubblica accusa ha chiesto ai giudici del Tribunale di escutere l’ingegnere Sandro Orlando (ripetutamente accusato da Tuzzolino di gravi reati ma anche testimone di accusa nei confronti dell’ing. Giuseppe Gabriele sul cui conto ha presentato querela); Antonio Alba, di Favara, assunto, secondo Tuzzolino, da Orlando per gestire un front office ad Agrigento e raccogliere le pratiche edilizie di Lampedusa; Ilaria Filippina Capraro in rapporti lavorativi con la società Politecnica di Modena e del medico-dentista Salvatore Castellino, di Palma di Montechiaro, soprattutto massone ed a capo di una loggia segreta con tempio in contrada Mandrascava.
Gli avvocati difensori degli imputati hanno chiesto di poter esaminare gli atti ed il prossimo 20 aprile diranno la loro sulla ammissione dei nuovi testimoni. Poi saranno i giudici della seconda sezione penale a dire l’ultima parola.

Tags: ,

Lascia un commento