| | 25 views |

Primavera narese

20170307-111134.jpg

Ai nastri di partenza la 42ma “Primavera Narese”

Il sindaco Lillo Cremona e l’assessore alla cultura Francesca Maria Dainotto hanno definito il programma di massima della 42ma edizione della “Primavera Narese” che è nata nel febbraio dell’anno 1975 e che si svolge in appendice alla Festa del “Mandorlo in Fiore” di Agrigento. Quest’ultima, d’altronde, ha avuto i suoi natali proprio a Naro, prima che scoppiasse la seconda guerra mondiale, come testimonia anche lo storico filmato del 27 febbraio 1937, custodito nell’archivio dell’Istituto Luce.

Quest’anno la “Primavera Narese” sarà inaugurata il 18 marzo, con la sua presentazione e rivisitazione storica nel corso di una cerimonia, intervallata da esibizioni folk, che si terrà presso la sala conferenze di Palazzo Malfitano/Mostra Permanente della Grafica.

Il giorno successivo, ci saranno esibizioni di gruppi folk siciliani, oltre che una sfilata di cavalli, mentre il 20 marzo ci sarà la conclusione, con spettacoli e sfilate che coinvolgeranno i ragazzi delle scuole di Naro, le scuole di danza locali, gruppi folcloristici, sbandieratori , carri e carretti siciliani.

Verrà pure premiata la ragazza in costume folk, più bella e più in tema con la Primavera che sopraggiunge, ricevendo il titolo di Miss Primavera 2017 e il trofeo dell'”Aurea Fenice” che è stato istituito nell’anno 1986 e quest’anno consegue il traguardo del 31mo compleanno.

DICHIARAZIONE DEL SINDACO:

“L’assessore Maria Francesca Dainotto sta egregiamente lavorando per la buona riuscita della Festa della “Primavera Narese”, grazie alla quale si vogliono far rivivere e perpetuare le tradizioni della terra e dell’agricoltura che nel passato si risvegliavano in maniera briosa con la stagione primaverile, portando allegria tra i contadini e le loro famiglie.

Quest’anno la festa non si esaurirà nella sola giornata del lunedì, ma durerà tre giorni a partire da sabato 18 marzo, in modo da rendere più ampia e proficua l’offerta culturale e scenografico-musicale della “Primavera Narese”.

Commenti chiusi