| | letto 105 volte |

Porto Empedocle, “Non era la ‘postina’ del fratello”, Anna Messina assolta definitivamente

Anna Messina, 39 anni, di Porto Empedocle, sorella del boss ergastolano Gerlandino Messina, è stata assolta dall’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa. Lo hanno stabilito i giudici della Corte di Appello di Palermo nel procedimento “bis” scaturito dalla decisione della Corte di Cassazione di annullare la precedente sentenza con rinvio della stessa Corte di Appello che l’aveva condannata a 5 anni.

Dunque Anna Messina torna definitivamente libera, scagionata dai giudici della Suprema Corte che hanno accolto le tesi difensive dell’avv. Salvatore Pennica, difensore dell’empedoclina.

In realtà Anna Messina era stata già liberata dopo la decisione della Cassazione e dopo aver scontato 2 anni e 6 mesi di reclusione perchè secondo le accuse avrebbe fatto da “postina” al fratello quando questi era latitante, accuse del tutto cadute dopo la sentenza di ieri sera quando è arrivata l’assoluzione.

GRANDANGOLO

Lascia un commento