| | letto 87 volte |

Porto Empedocle: netturbini, sciopero per fine mese

A Porto Empedocle i netturbini, che sono in attesa di 8 mensilità arretrate, hanno manifestato ancora oggi innanzi al Municipio. Lo stato di agitazione permane, e si paventa lo sciopero. I dirigenti della Cisl, Maurizio Saia e Mario Stagno, affermano: “Se non ci saranno novità, andremo allo sciopero per fine mese. Gli operatori ecologici in servizio a Porto Empedocle non incassano lo stipendio da 8 mesi. Dal canto loro, le ditte dell’Ati, Iseda, Icos ed Ecoin, avanzano dal Comune empedoclino le fatture di giugno, luglio e agosto del 2016 relative al vecchio appalto, le fatture di novembre e dicembre 2016 e gennaio e febbraio 2017 relative al nuovo appalto.”

1 Risposta per “Porto Empedocle: netturbini, sciopero per fine mese”

  1. sciascia scrive:

    Inconcepibile questa situazione che si e’ venuta a creare a Porto Empedocle.Incocepibile lo stallo dell’amministrazione grillina che e’ riuscita ad ingannare la cittadina e gli Empedoclini,con falsi slogan e
    falsi proclami.Inconcepibile il silenzio del clero Empedoclino a cotanta inerzia dei propri “pupilli”.Inconcepibile la faccia tosta del primo cittadino che anziche’ affrontare le problematiche della cittadina che dovrebbe amministrare, partecipa all’altro bluff del suo movimento.Inconcepibile dopo 12 mesi di amministrazione grillina senza produrre un atto e senza programmi per la citta’.Inconcepibile addossare le colpe sempre al passato.e il presente? e il futuro? Inconcepibile che la deputazione grillina venuta in massa in campagna elettorale sia inconcepibilmente “scomparsa”.Scusate abbiamo toccato il fondo,Principalmente faccio il mea culpa per aver votato inconcepibilmente questa classe politica vuota e senza idee.Ma come ho fatto? Inconcepibile, inconcepibile,inconcepibile…….

Commenti chiusi