| | letto 548 volte |

Porto Empedocle, archiviato presunto danno all’ Erario

In quel tempo, a termine dell’ inverno scorso, a febbraio, a Porto Empedocle, provocò sconquasso una ispezione dell’ assessorato regionale agli Enti locali. L’ ispettore Giuseppe Petralia, inviato da Palermo, denunciò che il gettone di presenza incassato dagli ex consiglieri comunali della precedente legislatura Firetto sarebbe stato in parte illegittimo perché il doppio rispetto alla soglia massima. E ancora in quel tempo, all’ alba della primavera scorsa, a marzo, il Comune di Porto Empedocle, già martoriato dalla crisi finanziaria, ha diffidato il rimborso parziale di quanto pagato ai consiglieri comunali in carica dal 2011 al 2015. Dunque, i 19 ex inquilini della sala consiliare nel Municipio in via Roma restituiranno complessivamente circa 120 mila euro. Anzi no : infatti, nel frattempo, 12 degli stessi ex consiglieri comunali, tra cui Massimo Firetto, fratello dell’attuale sindaco di Agrigento Calogero Firetto, e Maurizio Cimino, cugino del deputato regionale Michele Cimino, tramite gli avvocati Girolamo Rubino e Giuseppe Impiduglia, si sono costituiti in giudizio per resistere alla contestazione di danno all’ Erario da parte della Procura Regionale della Corte dei Conti perché avrebbero approvato la delibera di aumento del gettone di presenza. E tale delibera avrebbe danneggiato l’ Erario per 123 mila euro, che è la differenza tra i 216mila e 600 euro intascati dai Consiglieri tra il 2013 e il 2014, e i 93 mila e 600 euro che invece avrebbero dovuto intascare. Gli avvocati Rubino e Impiduglia hanno sostenuto la legittimità della delibera, perché rispettosa dei limiti previsti dal regolamento del Presidente della Regione Siciliana numero 19 del 18 ottobre 2001. Inoltre – secondo i difensori – non sussistono i requisiti del dolo e della colpa grave, perché i consiglieri si sono affidati ai pareri di regolarità tecnica e contabile. Ebbene, la Procura Regionale della Corte dei Conti ha condiviso le tesi degli avvocati Gigi Rubino e Giuseppe Impiduglia, e ha disposto l’archiviazione della contestazione del danno all’ Erario. Pertanto gli ex consiglieri empedoclini non rimborseranno alcunché

fonte teleacras

2 Risposte per “Porto Empedocle, archiviato presunto danno all’ Erario”

  1. Ugo scrive:

    Affucativi…

  2. giuseppe lo iacono scrive:

    Errata corrige…. minchiate

Lascia un commento