| | letto 212 volte |

Pif…favuri!!

Dopo circa duemila anni di timorosa attesa, abbiamo scoperto che tra di noi c’è l’Anticristo: e’ Totò Cuffaro, ex presidente della Regione Sicilia, ex detenuto etc..etc… Parola di Pif, attore e regista palermitano, difensore dei deboli e moralista di ultima generazione. Il Vaticano è avvisato: se volete trovare il figlio di Satana andate a Raffadali o nella dèpendance del candidato sindaco di Palermo, Ferrandelli. Capisco che Pif abbia voluto dare un particolare colore alla sua espressione verbale, ma definire Cuffaro come il “male assoluto” , il demone per eccellenza, mi sembra eccessivo oltre che irrispettoso nei confronti di uno che ha pagato i suo errori in silenzio e con  grande dignità, scontando per intero la pena inflittagli. Uno dei pochi politici, aggiungo, mentre tanti altri sono a piede libero. Con questo non voglio portare alcuna giustificazione né fare il difensore d’ufficio, voglio soltanto  stigmatizzare l’uso esasperato di certe manifestazioni di pensiero che potrebbero essere offensive per uno, come Cuffaro, che si sa, è un cattolico praticante. Se Ferrandelli, ispiratore del movimento dei “Coraggiosi”, coraggio dimostrato nel dimettersi da deputato regionale, cosa rarissima, ha scelto di seguire i consigli di Cuffaro e Miccichè, è un problema suo: saranno i cittadini di Palermo a valutare se ha fatto bene o male,ma non si può scadere nell’irriverenza da basso profilo etico. Magari Pif avrebbe potuto manifestare il suo dissenso in maniera diversa, per esempio, affermare che l’opzione strategica di Ferrandelli, che si presenta come il nuovo, di  volere beneficiare del sostegno di chi rappresenta la vecchia politica, potrebbe essere una mossa poco opportuna e controproducente. Ecco un modo elegante di esprimere una critica,un’ idea contraria, senza cadere nell’offesa pesante e gratuita.

Povero  Totò, non ha pace in questo periodo: tutti lo vogliono,tutti lo cercano, tutti lo lapidano. Magari starà pensando che avrebbe fatto meglio a rimanere lontano dai riflettori sociali e politici. Solo pochi giorni fa, le esternazioni di disappunto circa la sua presenza , quale relatore, al corso di formazione per giornalisti. Esagerate, secondo il mio parere, perché   non trovo  così scandaloso il fatto che Cuffaro abbia parlato della sua esperienza carceraria. Ma tant’è, ognuno ha la sua opinione e va rispettata.  Ora l’etichettatura di essere il male supremo da cui l’umanità intera deve  difendersi! Non sò se Cuffaro fa bene o male a ridiscendere nell’agone politico, sò soltanto che il dna di una persona non si può cambiare, non se ne può trapiantare un altro. Chi la politica l’ha nel sangue ed ha fatto il politico di mestiere, difficilmente riesce a stare tranquillo sul divano di casa e ad estraniarsi dal contesto che lo circonda, anche perché nella pochezza  politico-culturale generale, può darsi che  Totò venga tirato per la giacca e sollecitato ad occuparsi di scenari di governo, da chi non vede più punti di riferimento. E così, Cuffaro, l’Anticristo, si crea la sua bella setta, pronta ad impadronirsi del mondo, alla faccia di Trump  e di Putin! Facciamoci una bella risata, è meglio!

1 Risposta per “Pif…favuri!!”

  1. Ciccio nobile scrive:

    Tutti paladini ormai sia proclamato in Italia ognuno quello che vuole dire dice tranquillamente si prende il suo momento di gloria giornaliero e amen

Commenti chiusi