| | letto 685 volte |

Piena solidarietà alla Sindaca


Il circolo del Partito Democratico di Porto Empedocle congiuntamente al circolo di Sicilia Futura esprimono piena solidarietà alla Sindaca Carmina per il vile atto criminale subito.
La violazione della propria casa è sempre un atto disdicevole che non trova mai alcuna giustificazione nemmeno nella più grave difficoltà economica che un uomo possa attraversare.
Una società sana come quella di Porto Empedocle non può che condannare un atto di misera criminalità che porta certamente scompiglio nella serenità di una famiglia, per cui con forza e sdegno i circoli del Partito Democratico e di Sicilia Futura di Porto Empedocle condannano qualsiasi forma di violenza che non può trovare alcuna giustificazione ed auspicano che le forze dell’ordine possano individuare i responsabili ed assicurarli alla giustizia.
Esprimono piena solidarietà nella persona della Sindaca invitandola a non intimorirsi innanzi a fatti di tale genere ma anzi ad adoperarsi, nella sua veste di responsabile dell’ordine pubblico della città, a che altri cittadini non subiscano atti di questo genere.
Ma con altrettanta forza, avendo letto il comunicato del Movimento 5 Stelle di Porto Empedocle, invitiamo il Sindaco e gli attivisti tutti a non strumentalizzare un misero atto criminale e codardo a fini politici, incitando in modo indiscriminato all’odio e alla barbarie.
La battaglia politica, anche la più aspra, non può essere combattuta strumentalizzando gesti criminosi, poiché contro questi, non possiamo che essere tutti uniti, forze politiche, sindacali e cittadini tutti, nella condanna del gesto e dei responsabili.
La battaglia politica si fa con le idee, con i programmi, con i progetti di sviluppo di una città e con la concretizzazione degli atti amministrativi. Respingiamo qualsiasi comportamento barbarico e violento, ma nello stesso modo condanniamo ogni e qualsiasi strumentalizzazione. I codardi e le persone in mala fede si comportano in questo modo, coloro che intendono utilizzare un fatto che sensibilizza la opinione pubblica come un onda da cavalcare al momento opportuno. Ma tutti noi sappiamo che gli attivisti 5 stelle non sono persone codarde e che sanno ben distinguere la battaglia politica dalle sue strumentalizzazioni.
A meno che, come pare di capire dal documento del movimento, non si sia a conoscenza del “nome e cognome” del responsabile e allora si ha, non tanto il diritto ma soprattutto il dovere e l’obbligo giuridico di denunciarlo alla Autorità Giudiziaria e anche in quel caso i circoli PD e Sicilia Futura di Porto Empedocle non potranno che essere solidali con la Sindaca Carmina.
Anzi auspicano e chiediamo, visto il contenuto del documento del movimento 5 stelle, che il Procuratore della Repubblica, dott. Patronaggio, persona di grandi capacità professionali e di altrettanto equilibrio e serietà, si adoperi nell’espletamento delle indagini per meglio decifrare e comprendere le parole contenute nel documento, se sono dettate da uno sfogo scomposto da un momento di rabbia, oppure contengono, cosa molto più grave, un minimo di fondatezza che permetta di individuare e condannare i responsabili dell’atto criminale.
Chiedono al Prefetto di Agrigento, dott. Diomede, persona di grande levatura morale e di altrettanto spessore istituzionale, di implementare il già eccellente e massiccio controllo del territorio al fine di individuare coloro che si rendono responsabili di atti criminali della violazione della proprietà che negli ultimi anni sono sempre più frequenti.
Il segretario PD di P. Empedocle Giuseppe Aiello
Il Coordinatore Sicilia Futura di P. Empedocle Gianni Marianelli

Commenti chiusi