| | letto 68 volte |

Palma, minacciò il genero: ai domiciliari Luigi Bracco

Luigi Bracco 62 anni, imputato insieme al figlio Giuseppe Bracco perchè ritenuto coinvolto in un tentato omicidio nei confronti del genero Epifanio Cammarata, avvenuto a Palma di Montechiaro nel novembre del 2015, ha ottenuto gli arresti domiciliari.
Lo ha deciso il Tribunale di Agrigento dopo aver ricevuto idonea istanza redatta dai difensori dell’uomo, gli avvocati Giovanni Castronovo e Giovanni Lo Monaco.
I giudici hanno ritenuto affievoliti le esigenze cautelari
L’uomo è stato arrestato dagli agenti della Squadra Mobile di Agrigento e del Commissariato di Palma di Montechiaro per una vicenda avvenuta nel 2015 quando lo steso avrebbe minacciato con una pistola il genero Epifanio Cammarata.
Luigi Bracco e il figlio Giuseppe, sono anche accusati di tentato omicidio e porto abusivo d’arma da fuoco, per un altro episodio che vide il ferimento, a colpi di pistola, del Cammarata, al termine di una lite.

Tags: ,

Commenti chiusi