| | letto 40 volte |

Palermo, un collaboratore a 5 Stelle…

Un attivista del Movimento 5 Stelle sarebbe impegnato a raccontare alla Procura di Palermo quanto effettivamente sarebbe accaduto in occasione dell’ apposizione delle presunte firme false per la presentazione delle liste per le elezioni comunali del 2012 a Palermo, depositate in Tribunale e poi oggetto di un’indagine in Procura. Il testimone avrebbe partecipato alla riproduzione delle false sottoscrizioni e avrebbe svelato il nome degli altri attivisti coinvolti. I magistrati che indagano avrebbero ascoltato come persone informate sui fatti i parlamentari Giulia Di Vita, Andrea Cecconi, Chiara Di Benedetto e Loredana Lupo. Il testimone si sarebbe autoaccusato e avrebbe confermato che, quando si sono accorti di un errore formale nelle indicazioni relative a uno dei sottoscrittori della lista, alcuni attivisti dei 5 Stelle avrebbero apportato la correzione e ricopiato centinaia di firme dalle originali raccolte.

Tags: ,

Commenti chiusi