| | letto 53 volte |

Omicidio Adorno, Cassazione conferma condanna De Rubeis

La Cassazione ha confermato la sentenza di condanna emessa il 15 gennaio 2015 dalla Corte d’Assise d’Appello di Palermo, che a sua volta confermò la sentenza di condanna inflitta il 20 giugno 2013 dal Giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Agrigento, Alessandra Vella, a conclusione del giudizio abbreviato, a 13 anni di reclusione a carico di Giuseppe De Rubeis, 31 anni, di Porto Empedocle, idraulico, imputato dell’omicidio e della distruzione del cadavere di Giuseppe Adorno (nella foto), 25 anni, di Porto Empedocle, ricercato dal 24 agosto del 2009 e poi scoperto morto ammazzato e carbonizzato il 3 settembre nelle campagne di Montaperto ad Agrigento.

Tags: ,

Lascia un commento