| | letto 49 volte |

Omaggio a Eduardo De Filippo al Circolo Enpedocleo: tra suggestioni ed emozioni di Giuseppe Portannesse

Seconda felice serata della rassegna di Teatro da Camera programmata dal Circolo Empedocleo e dal Pirandello stable festival,con direzione artistica e progetto di Mario Gaziano e Giuseppe Adamo.
Un pubblico strabocchevole ha colmato l’elegante salone del Circolo che rimanda alle atmosfere proprie del Teatro da Camera di primo novecento..
Tra video,canti e recitazione ,si è concretizzata una suggestione colorata dal gusto proprio della cultura meridionale,direi da Regno delle due Sicilia:da una parte in video a sottolineare immagini e frasi di Eduardo…. la Tarantella di Rossini,le canzoni di Pino Daniele,Sal da Vinci,Gragnanello e poi Fiorello e ancora in diretta Antonio Zarcone,maestro del folk siciliano,con una intelligente commistione tra canti propriamente napoletani e linguaggi siciliani.
D’altra parte la vivace e coinvolgente recitazione di due classici di Eduardo: Pericolosamente e Amicizia, recitati con grande passionalità da Marianna Ragusa,Franco Colletti,Maurizio Fratacci,e Maria Fantauzzo, Giuseppe Gramaglia e Calogero D’Aleo,diretti drammaturgicamente rispettivamente da Francesco Naccari e Felice Catalano,
Il numerosissimo pubblico ha gradito e applaudito gli attori,la formula da Teatro da Camera e gli organizzatori del progetto Mario Gaziano e Giuseppe Adamo,che hanno avuto la collaborazione di Andrea Cassaro e Maria Grazia Castellana.
Francesco Naccari ha completato suggestioni ed emozioni recitando il breve monologo del “caffè” dal celeberrimo dramma “Questi fantasmi” del grande Eduardo.
Prossimo appuntamento fissato il 15 dicembre con “Parole,canti e iconografie del Natale”

Tags:

Commenti chiusi