| | 3 views |

Officine Mas

Sessanta ragazzi saranno protagonisti domani ad Aragona nell’ambito degli eventi organizzati dall’Associazione “Officine MAS” di Agrigento nell’ambito dell’omonimo progetto approvato dalla Regione Siciliana e finanziato grazie al bando “Giovani protagonisti di sé e del territorio (CreAZIONI Giovani)” promosso dall’Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro. Dopo la fase di formazione dei ragazzi impegnati in attività di Giornalismo e Scrittura Creativa, Teatro e rappresentazione scenica e Architettura nei Centri Storici, i sessanta giovani saranno ancora una volta protagonisti di attività teatrali e culturali che mirano alla rivitalizzazione dei Centri Storici agrigentini. Dopo il successo di Agrigento, domani 6 maggio in piazza Umberto I alla Biblioteca Comunale di Aragona i ragazzi andranno di nuovo in scena con lo spettacolo teatrale “50 Sfumature di Sicilia”; ripercorreranno attraverso delle letture le bellezze della Sicilia sotto diversi punti di vista. Un “impegno” che mira ad una riflessione e a ciò che l’arte e la cultura in genere possono fare per dare nuova “vita” a luoghi antichi e spesso abbandonati. La manifestazione vedrà la partecipazione del Sindaco di Aragona, Salvatore Parello e del vice sindaco Rosalia Gaziano. Progetto “OFFICINE MAS” “Giovani protagonisti di sé e del territorio” CreAZIONI GIOVANI – Linea Intervento 1 “Giovani Talenti” CUP G46J16000250003 Associazione Officine Mas C.F. 93074050845 E-mail: officinemas@gmail.com PEC: offinemas@pec.officinemas.it www.officinemas.it Gli eventi sono stati organizzati grazie alla collaborazione degli enti partner del progetto “Officine Mas”: Comune di Agrigento, Comune di Aragona, Ordine degli Architetti PPC di Agrigento, Fondazione “Architetti del Mediterraneo” e Teatro della Posta Vecchia. Il progetto è finanziato dalla Regione Siciliana e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri (Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale. Maggiori info sulle attività, sulla pagina Facebook www.facebook.com/officinemas o sul sito www.officinemas.it

Tags:

Commenti chiusi