| | 465 views |

Nuccia palermo: “Hamel per spegnere i fuochi sui rifiuti accinge a Fontana; ritorni a fare il consigliere perchè come assessore risulta troppo sonnolento

“Ho sempre pensato che quando si chiamano i rinforzi un minimo di messaggio comune sia necessario ma evidentemente la penso in modo sbagliato visto che ho assistito a due interventi effettuati nello stesso momento e nello stesso luogo, e mi riferisco alle interviste rilasciate dall’ex assessore Fontana e dall’attuale assessore Hamel, ma con direzioni politiche distanti e separate”.
Ad intervenire è il consigliere comunale indipendente, Nuccia Palermo, che bacchetta ancora una volta un cattivo operato dell’assessore Hamel in tema di rifiuti.
“Dalle dichiarazioni dei due assessori, evidentemente mal coalizzati nel tentativo di uscire fuori da un pantano amministrativo-politico in cui versa la città a causa di una gestione poco produttiva in tema di rifiuti, emerge il tentativo maldestro di spostare l’attenzione su altro evitando di parlare delle proprie mancanze”.
“Quando l’ex Assessore Fontana sottolinea una diversa attitudine al lavoro degli operai che gestiscono il servizio paragonandoli agli operai in servizio della stessa ditta su altro territorio dimentica che il preposto al controllo sull’effettivo svolgimento del lavoro è proprio il Comune di Agrigento che ha la facoltà di sanzionare la ditta qualora riscontri anomalie sull’operato, al cui vertice per la delega rifiuti vi è stato prima Fontana ed oggi l’assessore Hamel, e sottolineando – scrive Nuccia Palermo – la grande intelligenza di entrambi non posso che pensare che vi sia un volontario tentativo di spostare l’attenzione per smorzare i toni sulle loro responsabilità politiche”.
“L’appello dell’Assessore Hamel fatto alla città cercando di spingere i cittadini ad una sorta di farwest dove loro stessi devono diventare guardiani e giustizieri in tema di discariche mi preoccupa notevolmente – insiste il consigliere indipendente – ricordando allo stesso Hamel che la città paga profumatamente sia l’organo politico che quello amministrativo sia in tema di controllo del territorio che di organizzazione del servizio”.
“Il servizio rifiuti fa acqua da tutte le parti e vani sono stati i tentativi di indirizzare un operato attualmente poco produttivo.  Ho presentato, infatti, mozioni, atti di indirizzo votati all’unanimità dei presenti in consiglio comunale, segnalazioni scritte sul possibile insorgere di emergenze sanitarie, – continua nella nota Nuccia Palermo –  ho cercato di sottolineare l’assurdità che attornia le zone non servite, le doppie bollettazioni, orari di conferimento che definirei assurdi e tanto altro   per cercare di spronare l’assessore Hamel che ad oggi risulta sordo alle richieste dell’organo consiliare”.
“L’unico consiglio che mi sento di dare all’Assessore Hamel – conclude Nuccia Palermo – è di retrocedere al grado di consigliere che per anni ha saputo ben portare avanti perchè evidentemente la promozione tanto sognata ad Assessore oltre a non dare beneficio alla città rischia di cancellare anni ed anni di buone parole lasciate da lui alla storia negli scranni consiliari”.

1 Risposta per “Nuccia palermo: “Hamel per spegnere i fuochi sui rifiuti accinge a Fontana; ritorni a fare il consigliere perchè come assessore risulta troppo sonnolento”

  1. Agrigentino esaurito ha detto:

    Brava! Mi spiace per hamel! Ci speravo. Pensavo che con fontana avessimo toccato il fondo. In effetti lo abbiamo toccato ma speravo di potesse risalire. Peccato!

Commenti chiusi