| | letto 54 volte |

Nota validità prg su conferenza Uniti per la Città

Elisa M. Virone Assessore all’Urbanistica:
Risulta inspiegabile  l’atteggiamento con il quale, singoli individui, isolatamente,  alimentando un clima di confusione ed incertezza sul tema del Piano Regolatore Generale vigente ad Agrigento,  continuano a voler riportare le lancette dell’orologio indietro di quindici anni.
Questa amministrazione fortunatamente sa giocare solamente le carte della chiarezza e della trasparenza e per tali ragioni nei  primi mesi del suo mandato,  sebbene già gli uffici adottassero da anni il Prg del 2009, e nonostante la chiara sentenza di ottemperanza del CGA n. 100/2015 che ne conferma la piena validità, ha ritenuto poco dopo il suo insediamento, di porre un quesito all’Assessorato regionale competente che ha confermato in pieno l’efficacia del P.r.g. approvato con DDG n. 1106 del 2009.
Non ci resta che guardare avanti lavorando, così come stiamo ininterrottamente facendo, per dotare la città delle tanto attese prescrizioni esecutive,  superando le pastoie burocratiche di cui la città è stata troppo spesso ostaggio e andando oltre vecchi sistemi di relazione politica che oggi non consentono più di interpretare la realtà  secondo i reali bisogni dei cittadini.

Elisa M. Virone Assessore all’Urbanistica:Risulta inspiegabile  l’atteggiamento con il quale, singoli individui, isolatamente,  alimentando un clima di confusione ed incertezza sul tema del Piano Regolatore Generale vigente ad Agrigento,  continuano a voler riportare le lancette dell’orologio indietro di quindici anni.  Questa amministrazione fortunatamente sa giocare solamente le carte della chiarezza e della trasparenza e per tali ragioni nei  primi mesi del suo mandato,  sebbene già gli uffici adottassero da anni il Prg del 2009, e nonostante la chiara sentenza di ottemperanza del CGA n. 100/2015 che ne conferma la piena validità, ha ritenuto poco dopo il suo insediamento, di porre un quesito all’Assessorato regionale competente che ha confermato in pieno l’efficacia del P.r.g. approvato con DDG n. 1106 del 2009. Non ci resta che guardare avanti lavorando, così come stiamo ininterrottamente facendo, per dotare la città delle tanto attese prescrizioni esecutive,  superando le pastoie burocratiche di cui la città è stata troppo spesso ostaggio e andando oltre vecchi sistemi di relazione politica che oggi non consentono più di interpretare la realtà  secondo i reali bisogni dei cittadini.

Tags:

Commenti chiusi