| | letto 49 volte |

Nota stampa su incontro con l’amministrazione comunale di Agrigento.


Conoscevamo già la precaria situazione economica del Comune di Agrigento e le cause che ne hanno determinato l’indebitamento.
L’incontro di oggi è stata una conferma ed ha anche evidenziato la consapevolezza delle criticità dal parte dell’amministrazione e la volontà di portare avanti le azioni necessarie per uscire dalla crisi, anche attraverso un confronto di democrazia partecipata.
La Cisl con il segretario Maurizio Saia, ha ribadito la necessità di avviare un confronto con i dati economico finanziari alla mano non perdendo di vista che anche un eventuale piano di riequilibrio pluriennale potrebbe non bastare se il comune non migliora la capacità di recupero delle entrate e la valorizzazione del patrimonio.
Il segretario della Funzione Pubblica Cisl Floriana Russo Introito, ha rappresentato l’opportunità del recupero delle entrate attraverso una rateizzazione personalizzata basata sull’indicatore Isee dei cittadini, pratica attuata con successo in alcuni comuni siciliani, inoltre, ha richiesto rassicurazioni in merito alla permanenza dell’integrazione oraria dei lavoratori a tempo determinato anche nel caso di un eventuale piano di riequilibrio finanziario.
Il segretario dei pensionati della Cisl Salvatore Montalbano, ha invece chiesto di tenere conto del ruolo sociale del comune e rafforzare le politiche di welfare e di contrasto alla povertà che colpisce maggiormente i pensionati.
L’intento non è certo quello di giudicare ma piuttosto quello di dare il nostro contributo con proposte e buone pratiche.
Nel complesso riteniamo, comunque che l’incontro sia positivo e che sia di auspicio per stimolare un confronto con gli altri Comuni della provincia, consapevoli che solo attraverso una grande alleanza sociale si potranno ottenere risultati positivi.

Maurizio Saia
Segretario Cisl

Tags:

Commenti chiusi