| | 6 views |

Non si placa il timore di incidenti. L’omicidio stradale non cambia le carte ai palermitani !

Non si placa il timore di incidenti. L’omicidio stradale non cambia le carte ai palermitani !
L’introduzione di omicidio stradale nel nuovo codice della strada doveva portare un cauto ottimismo nelle previsioni di circolazione stradale, mettendo un po’ di timore sugli automobilisti che in previsione di tale norma, dovendosi cautelare le proprie spalle, cercando di limitarsi e stare più attenti lungo i tragitti autostradali o meno. Dopo tale periodo nessun giovamento si è avuto da parte di cittadini, anzi le responsabilità di incidenti nella città di Palermo negli ultimi periodi non sono da prendere in considerazione , visto che in due ultimi casi, i”pirati” non hanno nemmeno aiutato o soccorso la vittima….
Qualche settimana indietro, non certamente con un caso dovuto allo spericolato di turno, l’imprevisto della bambina vittima di un incidente stradale a Palermo all’interno della città , ha messo in atto una negligenza degli adulti, visto che si trovava nel sedile anteriore sulle braccia del passeggero, invece di sedere giustamente nel sedile posteriore. Casi diversi e a volte ingiustificati, di leggerezza, malavoglia, di fretta e molto spesso anche di assicurazioni che vengono limitate al solo conducente  in quanto soggetti a pagare clausole aggiuntive del passeggero che purtroppo non possono più essere gestite da alcuni, portando così alla fuga dello stesso in caso di incidente, in quanto reo di non aver pagato e non in regola verso altri, abbandonando la “scena del delitto” e fuggendo alle responsabilità di rito diventate estremamente gravi. Una pirateria indotta, dalla nuova legislazione penale, oltre che dalla irresponsabilità.
Se a tutto questo mettiamo in atto  il modo di condurre l’auto in un città come Palermo o Catania , certamente non si potrà ottenere un miglioramento di “Vita automobilistica”, proprio perché tra caos e perpetuata ragione su diritti di  precedenza o meno,mette il conducente ad avere sempre ragione, pur sapendo che le colpe sono  visibili e tutto e tutti, con un codice della strada che sarà sempre un optional difficile da digerire….
Antonio David

Tags:

Commenti chiusi