| | letto 86 volte |

Menfi, stipendi spezzati. Rinviato a giudizio il deputato regionale Gaetano Cani

Il Tribunale di Sciacca ha rinviato a giudizio il deputato regionale dell’Udc, Gaetano Cani, perché, nella qualità di amministratore della società “Athena”, che fino al 2010 ha gestito il Liceo delle scienze sociali “Rotolo” a Menfi, avrebbe costretto diversi docenti, una decina in tutto, a rinunciare al compenso per il lavoro prestato ed a firmare le busta paga mensili a titolo di quietanza del compenso in realtà non corrisposto, nonché a sottoscrivere, già dal momento della stipulazione del contratto di lavoro, una lettera di dimissioni “in bianco”, priva di data, in modo da potere interrompere in qualsiasi momento e unilateralmente il rapporto di lavoro. Il processo ordinario a carico di Cani inizia il 19 luglio. Invece, hanno scelto di essere giudicati in abbreviato, all’udienza del 29 settembre, Antonio Nugara, 55 anni, di San Biagio Platani, Antonino Cosentino , 54 anni, di Menfi, entrambi amministratori, nel tempo, della società Athena, e la segretaria della scuola, Giuseppa Barrile, di 60 anni, di Montevago, ritenuta responsabile solo di favoreggiamento perché avrebbe aiutato gli amministratori della società Athena ad eludere le indagini condotte dai Carabinieri della sezione di polizia giudiziaria della Procura della Repubblica di Sciacca.

Lascia un commento