| | letto 189 volte |

Mare amico lettera aperta al sindaco

20170320-084901.jpg

ABBIAMO SCRITTO UNA LETTERA AL SINDACO FIRETTO CON LA QUALE CHIEDIAMO DI INTERVENIRE SULL’ANAS AFFINCHE’ VALUTI LA POSSIBILITA’ DI APRIRE LA PRIMA PARTE DEL VIADOTTO AKRAGAS, DOPO AVER CONTROLLATO LA SICUREZZA DI QUESTA PARTE DI STRADA, VISTO CHE LA GRAN PARTE DI PILONI AMMALORATI SI TROVANO NELLA SECONDA PARTE (dalla necropoli Pezzino a Villaseta).
QUESTA SOLUZIONE RIDUREBBE NOTEVOLMENTE I PROBLEMI DI CIRCOLAZIONE IN CITTA’

2 Risposte per “Mare amico lettera aperta al sindaco”

  1. carmelo scrive:

    Agrigento dopo glia arabi,greci,romani ecc.ecc. viene dominata a turno da paladini della giustizia,che a turno dettano comandi su quello che c’e da fare in questa citta’ martoriata.Prima il sig.Lombardo fa chiudere il viadotto perche’ pericolante,ora ne chiede la riapertura parziale per motivi di traffico,ma se e’ pericolante difronte al pericolo non c’e traffico che tenga.Naturalmente abbiamo capito che questo signore non fa nulla x nulla ha gia ottenuto la gestione della scala dei turchi,facendo pagare il tiket.
    Bravo l’importante nella vita e’ ottenere qualcosa di utile per se e per la famiglia.
    viva il mareamico amico di se stesso.

    • Francesco scrive:

      Ma le sembra così irragionevole quello che propone? O lei rosica a priori senza se e senza ma? Se non fosse stato per il signore in questione ancora aspettavamo il finanziamento dell’anas…

Commenti chiusi