| | 3 views |

Maggiori presenze di turisti e visitatori a Naro per le giornate del FAI

Maggiori presenze di turisti e visitatori a Naro per le giornate del FAI

Oltre ai Monumenti e alle Chiese che, di consueto sono aperte ai visitatori e ai turisti, nelle tre giornate di primavera del F.A.I. sono rimasti aperti al pubblico anche la Biblioteca Feliciana, con l’esposizione di manoscritti e incunaboli, e la Chiesa di San Nicola che ha ospitato la mostra fotografica sulle rappresentazioni naresi della Settimana Santa, organizzata da Massimiliano Arena col gruppo de “I ContemplAttivi“, in collaborazione con la Confraternita “Santissimo Crocifisso”, presieduta da Enzo Dainotto.

Il numero dei bus e dei visitatori, durante questa tre-giorni (24-25-26 marzo), è sensibilmente aumentato rispetto agli altri fine-settimana, in cui singoli turisti e comitive di visitatori sono state a Naro per vedere le Chiese barocche, il Castello medievale, il Duomo normanno e gli altri siti d’interesse turistico.

Naro è stata tutta un pullulare di visitatori, accompagnati dalle mini-guide turistiche. Infatti, nell’ambito del progetto di alternanza scuola-lavoro, i ragazzi dell’Istituto Commerciale narese Federico II hanno assolto alle funzioni di guida turistica  per le strade di Naro e soprattutto nelle chiese barocche di Sant’Agostino e della Matrice. Inoltre, i ragazzi della scuola media hanno guidato turisti e visitatori nel Chiostro del Muncipio (già Convento Francescano), da cui si accede alla Biblioteca Feliciana, e nella Chiesa barocca di San Nicola, ove  Antonella Speziale Gianpaolo Bartolomeo, Giovanni Bartolomeo, Giuseppe Lo Pilato, Roberto Lucchesi, Giuseppe Rizzo Salvatore Sinatra, Giacinto Lo Giudice e Alessandro Tondo hanno esposto le loro foto sulle rappresentazioni naresi della Settimana Santa.

DICHIARAZIONE DEL SINDACO:

“  Le giornate di primavera del FAI, a Naro, sono state un vero successo, grazie soprattutto all’impegno profuso dall’assessore alla cultura Francesca Maria Dainotto e  grazie ai dipendenti comunali addetti ai vari siti monumentali e, in primis, a quelli della biblioteca comunale e in particolare dalla bibliotecaria Anna Maria Morello.

La buona riuscita dell’evento è stata dovuta anche alle Associazioni locali che hanno partecipato e  ai Dirigenti Scolastici Roberto Navarra, dell’Istituto Comprensivo San Giovanni Bosco,  e Vincenzo Fontana, dell’Istituto Tecnico Galilei di Canicattì, cui è associato l’Istituto Federico II di Naro, e ai docenti di queste scuole che sono stati impegnati nella preparazione degli alunni quali guide turistiche.”

Commenti chiusi