| | letto 41 volte |

L’unicef in campo con l’Akragas

Lega Pro avvia la campagna solidale a sostegno dell’Unicef in occasione della “Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza”, invitando tutti a donare attraverso un SMS al numero 45566.
In occasione del 20 novembre, Giornata Nazionale dell’Infanzia e l’Adolescenza, l’UNICEF e la LEGA ITALIANA CALCIO PROFESSIONISTICO saranno insieme per lanciare un’iniziativa che vedrà coinvolte tutte le squadre del campionato LEGA PRO per UNICEF.
I calciatori e gli arbitri anche della partita Akragas – Messina di domenica prossima, allo stadio Esseneto di Agrigento, calcio d’inizio ore 14.30, entreranno in campo accompagnati dai bambini; qualche minuto prima del calcio di inizio al centro del campo, verrà posizionato uno striscione con la scritta “Dona al 45566 – UNICEF per ogni bambino” a sostegno della campagna di raccolta fondi UNICEF a favore di milioni di bambini poveri e vulnerabili in tutto il mondo. Lo slogan della campagna è:
“Se mandi un SMS – o fai una chiamata – all’UNICEF è come se lo mandassi ai bambini. E sarà l’inizio di una storia bellissima”.
Una storia bellissima al fianco di Unicef che durerà almeno 3 anni e che Lega Pro ha voluto suggellare sabato scorso anche davanti a Papa Francesco, nel corso dell’udienza privata organizzata presso la Santa Sede, in occasione della presentazione del Concerto dei Poveri 2016. Un evento che il presidente Gabriele Gravina da anni partecipa sentitamente in forma personale.
Quest’anno ha voluto che l’occasione assumesse per lui un significato maggiormente istituzionale, portando davanti al Santo Padre la Lega Italiana Calcio Professionistico di cui è Presidente e soprattutto l’impegno assunto – insieme ai Club – di essere concretamente al fianco di Unicef Italia nel sostegno dei bambini di tutto il mondo.
E’ stata Ginevra Gravina, nipote di soli 4 anni del Presidente, a porgere timidamente al Papa la maglia simbolica Lega Pro per UNICEF, appositamente ideata per dar voce ad ogni bambino in difficoltà ed invitare tutti a partecipare attivamente alla maratona solidale, che si aprirà questo sabato e si concluderà l’8 dicembre con l’inizio delle festività Natalizie.
Tutti sono invitati a donare 2 euro attraverso un SMS solidale al numero 45566.
“Lega Pro – ha dichiarato Gabriele Gravina – è impegnata in prima linea sui Diritti dell’infanzia e sul sostegno da dare ai giovani. E’ un percorso che è stato rafforzato attraverso la partnership con Unicef che abbiamo fortemente voluto. ll calcio di Lega Pro, in questo, intende giocare un ruolo importante coinvolgendo tutti gli appassionati e i Club di riferimento nel sostenere la maratona solidale che si è appena aperta, contribuendo alla raccolta attraverso l’invio di un semplice SMS al 45566.”
“Questa è una settimana speciale per i bambini – ha dichiarato Giacomo Guerrera, Presidente dell’UNICEF Italia – perché il 20 novembre ricorre l’anniversario della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Un bambino è un bambino, non importa dove nasce o cresce, se il suo paese è in guerra o in pace. Ha gli stessi inalienabili diritti di tutti gli altri. Un bambino ha bisogno di cure, protezione, cibo, e per quanto sia schiavo, rifugiato o sfruttato nessuno può impedirgli di sognare. Quest’anno poi l’occasione è ancora più speciale: l’UNICEF celebra il suo 70° anniversario, una storia di infanzie negate e ritrovate, di bambini curati e protetti, di bambini salvati”.

20161119-090154.jpg

Commenti chiusi