| | letto 50 volte |

Licata, mini arsenale in casa, trovate pistola, fucili e cartucce: fratelli sotto accusa

Sarà il Gup del Tribunale di Agribento, Stefano Zammuto, nell’udienza fissata per il prossimo 4 luglio, a decidere se rinviare a giudizio o meno Angelo Incorvaia, 23 anni, e il fratello Mario, 20 anni, licatesi. I pescatori sono accusati dei reati di ricettazione, detenzione illegale di arma da sparo e clandestina e di possesso illegale di munizioni. I due furono trovati in possesso del mini arsenale a seguito di un controllo avvenuto nelle abitazioni nella loro disponibilità, nello specifico furono rinvenuta una pistola con matricola abtrasa, un caricatore, diverse cartucce di vario calibro e un fucile con matricola abrasa.

Tags: , , ,

Commenti chiusi