| | letto 78 volte |

LETTERA APERTA Segnalazione disservizi presso l’Ambulatorio di Reumatologia dell’Ospedale S. G. di Dio di Agrigento

Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento
LETTERA APERTA
Segnalazione disservizi presso l’Ambulatorio di Reumatologia dell’Ospedale S. G. di Dio di Agrigento
Facendo seguito alla Ns lettera del 18/09/2016, ci vediamo costretti, ancora una volta, a denunciare l’inefficienza dell’ambulatorio di Reumatologia, presso l’U.O. di Medicina dell’Ospedale S. Giovanni di Dio di Agrigento, in quanto nel D.H. di Medicina la situazione peggiora di giorno in giorno e, precisamente:
a) non è più presente l’impiegata amministrativa, che teneva i rapporti con i pazienti, per programmare le visite sia per coloro già presi in carico, sia per quelli da prendere in carico e per le infusioni ai pazienti sclerodermici. I pazienti vengono lasciati allo sbando;
b) non vi è più l’infermiera di riferimento;
c) levisitevengonofatteunsologiornoasettimana,seequandoilmedicoèliberodaimpegni
presso l’U. O. di medicina;
d) i malati sclerodermici in terapia non vengono sottoposti ad una periodica valutazione
videocapillaroscopica (pur avendo in dotazione un videocapillaroscopio fra l’altro donato
dall’AILS);
e) l’U.O. non è ancora dotato di apparecchiature per effettuare la videofluorografia all’esofago e
l’esame della DLCO (Diffusione alveolo-capillare del monossido di carbonio) per esaminare
lo scambio dei gas tra gli alveoli e i capillari polmonari;
a) nonostante i due posti letto dedicati alla reumatologia, vengono date disposizioni per far
venire un solo paziente al giorno per le infusioni;
b) la poltrona donata dall’AILS per le infusioni ai pazienti sclerodermici non è più disponibile
(come mai?);
c) capita ancora di trovare i posti letto dedicati alla reumatologia occupati da altri a danno dei
pazienti sclerodermici programmati per la terapia.
Pertanto, le associazioni ANMAR, AILS E AISF
CHIEDONO
che sia assicurata assistenza ai pazienti reumatologici al fine di non arrecare Loro gravi disagi essendo persone fragili, sia fisicamente che psicologicamente, a causa della complessità e cronicità delle proprie patologie.
Agrigento 21/11/2016

Tags:

1 Risposta per “LETTERA APERTA Segnalazione disservizi presso l’Ambulatorio di Reumatologia dell’Ospedale S. G. di Dio di Agrigento”

  1. Angelina lo brutto scrive:

    Strano…un ospedale cosi ben gestito!!!

Lascia un commento