| | 48 views |

L’avvocato Giuseppe Arnone alla sbarra due volte. Ha calunniato e diffamato il Procuratore Aggiunto Ignazio Fonzo e il giornalista Lelio Castaldo

20170404-180755.jpg

E’ stato trattato in data odierna innanzi il G.U.P. di Caltanissetta, Dott. David Salvucci, il procedimento penale a carico dell’Avv. Giuseppe Arnone accusato dei reati di calunnia a danno del Procuratore aggiunto di Agrigento Dott. Ignazio Fonzo e di diffamazione ai danni dello stesso e del giornalista Lelio Castaldo.

La vicenda giudiziaria prende spunto dalle accuse mosse nei confronti delle odierne parti civili da parte dell’Avv. Giuseppe Arnone, il cui conseguente procedimento però si è concluso con l’emissione di ordinanza di archiviazione da parte dello stesso Tribunale di Caltanissetta, che ha di fatto sancito l’insussistenza delle accuse mosse nei confronti del Dott. Ignazio Fonzo e del giornalista Lelio Castaldo.

Lo sviluppo delle indagini ha determinato l’apertura di un nuovo procedimento a carico questa volta dell’Avv. Giuseppe Arnone.

Nell’odierna udienza, celebrata a seguito della richiesta di rinvio a giudizio presentata dal P.M. Maria Carolina De Pasquale, il G.U.P. di Caltanissetta, in accoglimento delle richieste formulate dagli Avv.ti Vittorio Lo Presti, difensore di  Ignazio Fonzo e Roberto Vella, difensore di Lelio Castaldo, ha disposto l’ammissione della costituzione di parte civile delle persone offese in relazione ad entrambi i capi di imputazione, rigettando di fatto le eccezioni formulate dalla difesa dell’imputato.

Il G.U.P. di Caltanissetta ha inoltre disposto, su richiesta dell’imputato, il giudizio abbreviato condizionato all’esame dell’Avv. Giovanni Castronovo con riferimento al primo capo di imputazione che vede parte civile il Dott. Ignazio Fonzo, rinviando all’udienza che sarà trattata in data 13/06/2017.

Con riferimento invece al secondo capo di imputazione, a seguito dell’ammissione della costituzione delle parti civili, il G.U.P. di Caltanissetta, ritenendo meritevole di approfondimento il quadro accusatorio  prospettato a danno dell’Avv. Giuseppe Arnone, ha disposto il rinvio a giudizio dello stesso nelle forme del giudizio immediato rinviando in tal senso all’udienza del 25/09/2017, che sarà trattata innanzi il Tribunale Penale di Caltanissetta, Giudice Monocratico Dott. Modica.

4 Risposte per “L’avvocato Giuseppe Arnone alla sbarra due volte. Ha calunniato e diffamato il Procuratore Aggiunto Ignazio Fonzo e il giornalista Lelio Castaldo”

  1. giorgio ha detto:

    Speriamo che si arrivi abbastanza celermente a sentenza, per capire dove stà la verità. Capiremo finalmente se il paladino della giustizia merita una medaglia e Castaldo e Fonzo la croce.

  2. giovanbattista perasso ha detto:

    direttore, è stata già emessa sentenza? Non mi pare, ma mi sarà sfuggito.

    • Lelio Castaldo ha detto:

      Un quesito assolutamente “interessante” e molto, molto opportuno. Comunque, per arrivare a sentenza occorre un percorso specifico. Io no, ma alcuni giudici del Tribunale di Caltanissetta hanno stabilito che l’avvocato abbia intrapreso il percorso perfetto per arrivare a sentenza. Le faremo sapere, Perasso…

  3. Peppe ha detto:

    Direttore sei un cattivone … non puoi dire tutte queste cose sul paladino della giustizia che alla fine del processo , anche dopo una bella condannina dirà che siete voi i calunniatori ?

Commenti chiusi