| | letto 93 volte |

Tari 2017 …. ed io pago! Nuccia Palermo: Una delle pagine più buie per Agrigento VIDEO

Questo il commento del Capogruppo di Sicilia Futura, Nuccia Palermo, che durante l’ultimo consiglio si è battuta contro non solo i rincari poco giustificati, se li paragoniamo all’interno del quadro provinciale, ma anche contro un modo di gestire i lavori sicuramente al quanto discutibile.
“Le previsioni dettavano il solito clichè: Un documento importante, che cambierà in peggio il 2017 degli agrigentini (almeno a livello economico visto i rincari sulla tari), portato in consiglio sulla lama della scadenza imminente, qualche intervento dell’opposizione isolata dalla chiusura netta di una sempre meno corposa e silenziosa maggioranza ed una votazione veloce ed indolore. Insomma, un consiglio della durata di massimo due ore – commenta Nuccia Palermo – Ed invece, con notevoli mal di pancia di gran parte dei presenti, questa volta, Presidenza, Amministrazione e Consiglio tutto hanno dovuto quanto meno leggere l’intero documento per una nostra presa di posizione, non poco ostacolata dai continui richiami della Presidenza, dettata dalla necessità di prendere tutti piena coscienza sull’importanza e sul dovere di esaminare in ogni sua parte il documento finanziario”.
“I veri sconfitti dei costi esorbitanti e del fallimento della gestione rifiuti, sfortunatamente, sono proprio i cittadini che si vedranno recapitate 5 rate da incubo – Insiste il Capogruppo di Sicilia Futura – Addossare la responsabilità, oggi è semplice ma doveroso. Purtroppo non possiamo non registrare la poca attitudine di questa amministrazione e dell’Assessore al ramo, Mimmo Fontana, ad una stagione di cambiamenti ed adeguamenti. Basti comparare i risultati di assessori ed amministratori più avveduti che lavorando sodo ad una gestione più oculata oggi raccolgono i primi frutti”.
“Ad Agrigento abbiamo assistito – scrive ancora nella nota Nuccia Palermo – a due anni di disastri con una maggioranza silente e appiattita sulle posizioni dell’amministrazione. Il risultato? Un servizio pessimo, operai che lavorano nella paura di un sempre prossimo licenziamento, servizio di differenziata quasi inesistente e costi superiori a quelli di qualsiasi grande città dello stivale. Ma per ritornare alla provincia agrigentina, oggi, anche Santo Stefano di Quisquina segna risultati positivi e riduzione dei costi come Ribera ed altre realtà. Se facciamo qualche comparazione evidentemente questa amministrazione qualcosa la sta fallendo”.
“Abbiamo condotto una battaglia alla luce del sole. Abbiamo chiesto ed ottenuto lo svisceramento del piano sui rifiuti 2017 inogni suo aspetto ma purtroppo le falle riscontrate sono rimaste tante. Oggi più che mai necessità un sussulto da parte di questo consiglio per ricondurre i lavori al dibattito sano e democratico. Un dibattito purtroppo assente come tante sono le assenze durante i consigli comunali – conclude Nuccia Palermo – Siamo di fronte ad una realtà cruda dove l’unica cosa che fa rumore è il continuo tentativo da parte del Presidente del Consiglio di silenziare il dissenso in aula. Un tentativo molte volte maldestro che sfocia sempre in polemiche sterili ed inutili che non fanno bene né al dibattito né alla città”.
Il Capogruppo Sicilia Futura

Tags:

2 Risposte per “Tari 2017 …. ed io pago! Nuccia Palermo: Una delle pagine più buie per Agrigento VIDEO”

  1. salvatore scrive:

    Quando ci hanno raccontato di gettonopoli siamo andati su tutte le piu ‘ importanti emittenti nazionali ed era un flop ben organizzato, mentre adesso che e ‘ tutto sotto gli occhio di tutti restiamo a guardare. Cosa aspettate sigg. Consiglieri a dimettersi dato che servire solo al Sindaco.

  2. francesco scrive:

    Tutto compassato ed ovattato tipico dello statista. importante che si pappano i compensi piu’ alti.

Commenti chiusi