| | letto 56 volte |

La salute passa attraverso la legalità”, ambulatorio mobile Asp in piazza domani a Joppolo Giancaxio in occasione della marcia per dire no alla mafia

Anche l’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento si mette in cammino per la legalità in occasione della terza edizione marcia Raffadali – Joppolo Giancaxio per ricordare le vittime di mafia.  L’ambulatorio mobile dell’Unità operativa di educazione e promozione della salute aziendale e dell’UES del Distretto di Agrigento farà tappa presso l’affollata piazza di Joppolo nella giornata di domani, 31 marzo, stazionando a pochi passi dalla chiesa del paese. Cogliendo l’opportunità della concentrazione di numerose persone, giovani in special modo, gli operatori proporranno la determinazione dell’indice di massa corporea, la misurazione della glicemia, il test del monossido di carbonio ai fumatori e non, l’alcol test e la misurazione valori pressori. Saranno inoltre distribuite brochure e materiali per richiamare l’attenzione sui temi delle varie dipendenze, della prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili e quelle croniche non trasmissibili. L’iniziativa Asp ben si integra nel contesto festoso dell’iniziativa per la legalità il cui motto è “in marcia per ricordare… per dire no alla mafia”.

Anche l’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento si mette in cammino per la legalità in occasione della terza edizione marcia Raffadali – Joppolo Giancaxio per ricordare le vittime di mafia.  L’ambulatorio mobile dell’Unità operativa di educazione e promozione della salute aziendale e dell’UES del Distretto di Agrigento farà tappa presso l’affollata piazza di Joppolo nella giornata di domani, 31 marzo, stazionando a pochi passi dalla chiesa del paese. Cogliendo l’opportunità della concentrazione di numerose persone, giovani in special modo, gli operatori proporranno la determinazione dell’indice di massa corporea, la misurazione della glicemia, il test del monossido di carbonio ai fumatori e non, l’alcol test e la misurazione valori pressori. Saranno inoltre distribuite brochure e materiali per richiamare l’attenzione sui temi delle varie dipendenze, della prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili e quelle croniche non trasmissibili. L’iniziativa Asp ben si integra nel contesto festoso dell’iniziativa per la legalità il cui motto è “in marcia per ricordare… per dire no alla mafia”.

Tags: ,

Commenti chiusi