| | letto 45 volte |

La Finanziaria ter approda in Assemblea

La manovra di assestamento del bilancio della Regione, la cosiddetta Finanziaria ter, è stata approvata dalla Giunta e adesso è approdata all’ Assemblea regionale per l’esame e l’approvazione definitiva entro novembre, almeno secondo le previsioni. Il testo comprende, tra l’altro, 35 milioni di euro di contributi pubblici, tra enti e associazioni del precariato regionale. E poi soldi a ex Province e Comuni. E poi ancora, secondo le proposte del governo Crocetta, 1 milione di euro all’ Università Kore di Enna, e 250 mila euro al Brass Group di Palermo. E ancora, un altro milione di euro alle cosiddette “scuole di servizio sociale”, impegnate in tirocini formativi e orientamento per assistenti sociali, 400 mila euro per l’autodromo di Pergusa, 2 milioni per gli enti gestori di riserve naturali, e quindi per le associazioni ambientaliste che si occupano della manutenzione. Per pagare gli straordinari ai custodi dei beni culturali impegnati durante le vacanze natalizie sono stati stanziati 90 mila euro. Per gli stipendi all’Irsap pronti 12 milioni e 400 mila euro. E poi, ancora tra l’altro, 1 milione e 250 mila euro per finanziare il Sicily G7 Expo, una rassegna delle eccellenze siciliane che dovrebbe svolgersi a Taormina nei giorni del G-7 promosso da Renzi.

Tags:

Commenti chiusi