| | letto 102 volte |

L’ ispettore Maria Volpe (mamma Maria) è ufficiale della Repubblica

L’ ispettore capo della Polizia di Stato, Maria Volpe, in servizio alla Questura di Agrigento, è “ufficiale dell’ordine al merito della Repubblica italiana”. Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, le ha conferito il prestigioso riconoscimento “per – ecco la motivazione – la sensibilità e la professionalità con cui, in piena emergenza, accoglie e assiste i minori non accompagnati giunti nel nostro Paese”. L’ispettore Volpe, l’unica agrigentina e fra i tre siciliani insigniti, dal 1996 è responsabile dell’ufficio Minori della Questura di Agrigento. Tra i minori che giungono ad Agrigento è conosciuta come “mamma Maria”. Dal 2004 l’ ispettore Volpe assume in consegna i minori immigrati non accompagnati per affidarli ai servizi sociali, e poi, ancora oltre, segue i ragazzi anche quando sono maggiorenni. Dopo il naufragio di Lampedusa dell’ottobre 2013, chiedendo aiuto alla parrocchia e ai bar della città, ha preparato una festa per accogliere i giovani migranti. L’onorificenza le sarà consegnata nell’ambito di una apposita cerimonia. Congratulazioni e apprezzamento per l’ opera svolta dall’ ispettore Volpe, e per l’ impegno del presidente del Parco dei Nebrodi, Giuseppe Antoci, altro insignito, esprimono la vice presidente della Regione, Mariella Lo Bello, e la commissaria dell’ Irsap, Maria Grazia Brandara, che affermano : “Sono due persone che rappresentano esempi da seguire : impostazioni di vita a cui ognuno deve ispirarsi, per recuperare quei sani principi su cui può crescere e svilupparsi una società sana”.

Tags:

Commenti chiusi