| | letto 52 volte |

L’Assemblea Regionale approva il rinvio delle elezioni dei Liberi Consorzi e proroga la gestione commissariale

L’Assemblea Regionale Siciliana ha approvato nella seduta del 26 ottobre 2016 il disegno di legge n. DDL n. 10861, avente per oggetto “Norme transitorie in materia di elezione degli organi degli enti di area vasta”.  Il provvedimento differisce il termine delle nuove elezioni degli organi del Libero Consorzio tra il 1 dicembre 2016 e il 26 febbraio 2017.

La nuova legge prevede altresì la proroga della gestione commissariale nelle more dell’insediamento degli organi degli enti di area vasta e comunque non oltre il 26 febbraio 2017. La nuova legge entrerà in vigore con la pubblicazione nella gazzetta ufficiale della Regione Siciliana.

La legge prevede inoltre in via transitoria, un incremento dell’indice di ponderazione per i comuni nei quali si è proceduto al rinnovo degli organi con riduzione del numero dei consiglieri in applicazione delle disposizioni di cui all’articolo 1, comma 1, della legge regionale 26 giugno 2015, n. 11.

Tale indice di ponderazione, ai fini dell’elezione del Presidente e del Consiglio del libero Consorzio comunale verrà incrementato utilizzando un coefficiente correttivo stabilito con decreto dell’Assessore regionale per le autonomie locali e la funzione pubblica, in misura tale da garantire parità di trattamento tra i comuni appartenenti alla medesima fascia demografica all’interno dell’ente di area vasta di appartenenza in relazione al valore del voto ponderato.

In provincia di Agrigento sono quattro i comuni interessati dalla nuova legge: Canicattì, Favara, Porto Empedocle e Montevago che hanno rinnovato i Consigli Comunali nel 2016 e hanno un numero di consiglieri più basso rispetto agli altri comuni della stessa fascia demografica.

Tags:

Commenti chiusi