| | letto 72 volte |

Joppolo, esiti consiglio su compostaggio, il sindaco Portella: “Sono soddisfatto”

La seduta del Consiglio Comunale di Joppolo Giancaxio sui problemi addebitabili all’attività dell’impianto di compostaggio, che si trova tra le contrade Realturco e Manicalunga, evidenzia la necessità di fare piena luce sulle modalità con cui il processo di lavorazione viene eseguito e sul rispetto delle prescrizioni da parte della ditta proprietaria che deve essere assoluto.
Legambiente, intanto, inoltra formale richiesta di accesso agli atti per conoscere e valutare ogni aspetto relativo all’approvazione del progetto ed al rilascio delle autorizzazioni.
Dichiarazione di Claudia Casa, direttore regionale di Legambiente Sicilia.

“Come già avvenuto in occasione dell’audizione in IV Commissione Ambiente e Territorio dell’ARS anche in questo caso abbiamo ritenuto di far intervenire il dottor Eugenio Cottone, che è un chimico con una profonda conoscenza e competenza in materia di rifiuti ed energia, componente del Comitato tecnico-scientifico di Legambiente Sicilia.
Il suo intervento – incentrato su come, secondo la normativa vigente e la prassi corrente, deve funzionare un impianto di compostaggio per avere al contempo una reale utilità economica, legata alla produzione finale ed alla messa in commercio di compost di qualità, ed una utilità per la collettività ed il territorio in cui tale attività d’impresa opera – oltre che apprezzato da tutti gli intervenuti ed in particolare dai componenti del Comitato spontaneo dei cittadini, è stato oltremodo utile perché ha offerto elementi di conoscenza e spunti di approfondimento che, per quanto riguarda gli amministratori del Comune di Joppolo Giancaxio, dovranno giocoforza condurre ad una presa di posizione netta a difesa degli interessi della collettività”.

Intanto, su richiesta del Comitato Spontaneo “Aria Pulita” si è riunito in seduta straordinaria il Consiglio comunale per discutere sulla problematica.

Presenti, oltre a Legambiente, il sindaco Giuseppe Portella, l’avvocato Caponnetto, il dott. Collura, la dottoressa Giglione  e il dott. Bissanti in rappresentanza dei Servizi Ecologici. La riunione si è svolta in un clima di assoluta serenità e di confronto fra le parti e sono state poste le basi affinchè si possa trovare la soluzione più idonea per eliminare i cattivi odori.

Il sindaco Portella ha riconvocato le parti per il prossimo 30 novembre per fare il punto sulla situazione e sugli impegni assunti.

Intanto la ditta ha presentato al Comune il piano dei prelievi per il monitoraggio delle emissioni ed ha comunicato al sindaco Portella che sta provvedendo alla installazione di un sistema di abbattimento degli odori attraverso la brumizzazione.

Il primo cittadino ha espresso grande soddisfazione per il risultato fin qui ottenuto auspicando che si possa arrivare attraverso questo lavoro di mediazione ad una soluzione ideale per tutti, salvaguardando sempre i cittadini e le attività imprenditoriali.

20161105-131633.jpg

1 Risposta per “Joppolo, esiti consiglio su compostaggio, il sindaco Portella: “Sono soddisfatto””

  1. Pluto scrive:

    Io non capisco perché questi impianti non si fanno in aree industriali (che tra l’altro sono semi-vuote), anziché in aree rurali perdipiù abitate…

Commenti chiusi