| | 10 views |

Irregolarità in Centro scommesse: multe per 31 mila euro e sequestri

C

onclusione degli accertamenti compiuti da agenti del Commissariato di Librino, durante il fine settimana, presso il centro scommesse sito in Corso Indipendenza, si riscontravano svariate irregolarità ed illeciti, sia di natura penale sia amministrativa, tali da determinare sia il sequestro penale preventivo di numerosi apparecchi, che quello amministrativo.

Nello specifico, gli Agenti, dopo aver verificato all’interno ed all’esterno la presenza di numerosi avventori, tra cui dei pregiudicati, si constatava che vi erano in totale 9 postazioni pc collegate alla rete, un totem e 3 stampanti accessi a siti non autorizzati, procedevano sia al sequestro delle somme di denaro incassate ad essi riconducibili, che dei pc stessi.

Alla luce di ciò il titolare veniva deferito in stato di libertà all’A.G. per il reato di intermediazione illecita per via telematica di scommesse sportive. Venivano altresì contestati illeciti amministrativi, quali il non aver comunicato i propri dati anagrafici e l’esistenza dell’attività di raccolte di gioco con vincita in denaro al Questore di Catania, il non aver esposto all’ingresso e all’interno dei locali il materiale informativo predisposto dall’ ASL, l’aver messo a disposizione apparecchi che consentivano ai clienti di giocare su piattaforme di gioco messe a disposizione dai concessionari on line, e l’aver installato apparecchiatura (tipo TOTEM) che attraverso la connessione telematica consente ai clienti di giocare sulle piattaforme di gioco messe a disposizione dai concessionari on line. Per tali motivi venivano elevate infrazioni ammontanti ad euro 31 mila.

Commenti chiusi