| | letto 65 volte |

Intervento Cgil su ss 189

SS.189 AGRIGENTO-PALERMO:

VOGLIAMO RISPOSTE CERTE

La SS. 189 non è più compresa nell’elenco delle “opere strategiche” e, pertanto, rischia di rimanere l’ennesima “incompiuta”.

Nei giorni scorsi i sindacati delle costruzioni di CGIL CISL UIL di Palermo avevano lanciato l’allarme e chiesto che nella riprogrammazione delle opere – c’e’ tempo fino a giugno – venga inserito il finanziamento per completare lo scorrimento veloce da Palermo a Agrigento, nei due tratti Palermo-Bolognetta e  Lercara-Agrigento.

La preoccupazione del Sindacato oggi viene confermata da alcuni Parlamentari Regionali (Mangiacavallo e Trizzino), a seguito dell’audizione in IV commissione all’Ars, con oggetto il completamento dello scorrimento veloce Palermo – Agrigento, nella quale sono stati sentiti l’assessore alle Infrastrutture e il dirigente del dipartimento, nonché i vertici dell’Anas, proprio sugli stanziamenti finanziari previsti per il completamento dell’opera e, quindi, sull’esclusione dalla lista delle opere di interesse nazionale.

Per questa ragione chiediamo ai Parlamentari Agrigentini di interloquire con il Ministro delle Infrastrutture affinché ci sia il massimo della chiarezza sul futuro dell’opera: non possiamo permettere che al disagio subìto in questi anni per le interruzioni ed i semafori si unisca la beffa di lasciare quell’opera un cantiere!

Massimo RASO

Tags:

Commenti chiusi