| | 212 views |

Il teatro per le nuove generazioni: Un progetto del teatro dell’Acquario di Cosenza

Una stagione ben riuscita, quella del Teatro Dell’Acquario di Cosenza, che anche quest’anno ha realizzato un progetto di educazione teatrale per le giovani generazioni, e così, con Scuole a Teatro e con Famiglie a Teatro, sono stati portati in scena spettacoli adatti al giovane pubblico, ma sempre di grande qualità.

La stagione “Famiglie a Teatro” si è chiusa quest’oggi al teatro Morelli di Cosenza, con lo spettacolo La gabbianella e il gatto, con attori del Teatro Vascello di Roma, che ha portato in scena una delle più belle favole, nate dalla penna dello scrittore cileno Luis Sepùlveda e poi divenuto anche un film d’animazione. Ottima la regia – nel riadattamento di Manuela Kustermann – che è riuscita a fondere la morale della favola senza mai appesantire le parti recitate, spesso esilaranti, capaci di coinvolgere bambini e ragazzi, che hanno interagito ed applaudito la bravura dei giovani attori, che in un’ora e mezzo di spettacolo hanno raccontato la storia del gruppo di gatti, che accolgono la gabbianella così diversa da loro, per poi, più che insegnarle a volare, la incoraggiano a seguire la sua natura e la sua strada. Raccontate bene le morali della favola; dalla consapevolezza che le promesse vanno mantenute, a come ci si possa arricchire condividendo spazi e tempi con chi è diverso, sino ai sogni da non abbandonare mai. Gli attori, anche ottimi cantanti, hanno allietato una delle tante domeniche che la direzione artistica del Teatro dell’Acquario è riuscita a riempire con la collaborazione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Le scuole durante tutto l’anno hanno aderito alla pregevole iniziativa, portando gli studenti ad assistere agli spettacoli in cartellone, oltre alla partecipazione a laboratori messi a disposizione dei ragazzi, che si propongono di sviluppare le capacità espressive e di comunicazione per mezzo del corpo e della voce, stimolando la concentrazione, la disciplina e tirando fuori le inclinazioni di molti di loro, che finiscono non solo per innamorarsi del teatro, ma anche per desiderare di farne parte.

Le compagnie intervenute per questa stagione sono arrivate da tutta Italia, portando spettacoli di grande qualità.

Simona Stammelluti

 

Tags: , , , , , ,

Commenti chiusi