| | 780 views |

Il PD di Porto Empedocle condivide l’appello della Cisl per un incontro: “Porto Empedocle è ormai un disastro”

Abbiamo letto con attenzione e con altrettanta preoccupazione l’invito rivolto dalla CISL di Porto Empedocle che richiamando un suo già precedente del 2016, auspica una assemblea cittadina che affronti lo stallo politico amministrativo che vive la città di Porto Empedocle e che possibilmente getti le basi per un governo di salute pubblica che ponga rimedi alla devastante esperienza dell’amministrazione Carmina.

Il PD condivide in pieno la preoccupata analisi della CISL perché non vi è chi non vede una città che ha oltrepassato lo stato comatoso ed è oramai in una situazione di agonia premorte.

Viviamo una città in cui per ben 23 mesi l’unico tema che ha investito l’amministrazione comunale è stata la spazzatura: da quasi due anni non si parla d’altro. Ma la cosa più drammatica è che malgrado se ne sia parlato e si sono spesi milioni di euro non solo il problema persiste ma è anche peggiorato. Assistiamo, quotidianamente a strade piene di spazzatura, invase da insetti, erbacce, indumenti usati, rifiuti speciali, scioperi degli operatori ecologici ed un pingpong di responsabilità tra i gestori della discarica, gli operatori ecologici, le aziende che hanno l’appalto della raccolta e l’amministrazione. Se non fosse per la drammaticità del momento che vive Porto Empedocle si potrebbe dire che ci sono tutti gli ingredienti per una commedia pirandelliana. E in tutto questo ai cittadini giungono cospicui importi di tassa sui rifiuti.

Ma questa situazione di agonia riguarda anche tutto il tema del lavoro poiché assistiamo alla totale inerzia di una amministrazione rispetto ai temi del rigassificatore, della Italcementi, della Italkali, della Moncada Energy, del porto e delle sue aree retroportuali. Una totale incapacità progettuale in tema di turismo pur essendo stato un cavallo di battaglia dell’amministrazione nella campagna elettorale che li ha visti vincenti.

Il PD manifesta altresì tutta la sua preoccupazione anche rispetto alla risposta del Sindaco Carmina che evidenzia una totale incoscienza della situazione reale del paese vivendo la propria esperienza amministrativa in funzione dei selfie e delle canzoni di Patty Pravo pensando di aver già realizzato ciò che forse si trova solo nei suoi sogni. Questa inerzia sta condannando la città ad un declino inesorabile, costringendo tutti ad emigrare e lasciando una città di pensionati. Fermatevi finchè siete in tempo, fermatevi.

Il PD ribadisce, alla CISL, la propria disponibilità in una azione di proposta politica che prescinda dalle individualità, sostiene il sindacato nella necessità di tenere una assemblea cittadina che permetta un serio e approfondito confronto sul futuro di Porto Empedocle e condivide la necessità di un impegno di tutti, consiglio comunale, partiti politici, movimenti, liste civiche, associazioni sindacali, culturali e uomini di buona volontà per rianimare una città morente prendendo coscienza della inerzia di questa amministrazione.

Il Circolo PD di

Porto Empedocle

3 Risposte per “Il PD di Porto Empedocle condivide l’appello della Cisl per un incontro: “Porto Empedocle è ormai un disastro””

  1. sicarru ha detto:

    Tranquilli. Ancora il record di incapacità del 2001-2005 non è stato superato…sono ancora dietro….

  2. Giuseppe Aiello ha detto:

    Io non ho mai amministrato ma non mi pare che queste nuove facce stiano facendo meno disastri degli altri.

  3. sicarru ha detto:

    Basta che non ci siete le solite facce responsabili delle passate gestioni….

Commenti chiusi