| | letto 212 volte |

“Icaro”, confermate alcune misure cautelari

Nell’ ambito dell’ inchiesta antimafia “Icaro”, dal nome del blitz della Squadra mobile di Agrigento del 2 dicembre scorso, sono stati confermati i provvedimenti restrittivi a carico di Antonino Iacono, 61 anni, di Agrigento, Francesco Messina, 58 anni, di Porto Empedocle, e Giuseppe Picillo, 53 anni, di Favara. L’ operazione ha provocato 13 misure cautelari (6 in carcere, 3 agli arresti domiciliari e 4 con obbligo di firma). Nel frattempo, come già pubblicato, la Procura di Palermo ricorre al Riesame affinchè i 3 ai domiciliari e i 4 con obbligo di firma siano trasferiti in carcere.

Tags: ,

Commenti chiusi