| | letto 44 volte |

I lavoratori dipendenti del Consorzio Tre Sorgenti non percepiscono lo stipendio da oltre tre mesi.

La FP CGIL di Agrigento è stata costretta a chiedere l’attivazione della procedura di raffreddamento per il mancato versamento di ben tre stipendi.

Nonostante le numerose richieste di convocazione della delegazione trattante per discutere e concordare il contratto decentrato previsto dal CCNL Regioni – Autonomie Locali l’attuale Presidente del Consiglio direttivo Arch. Mauro Porcelli non ritiene di convocare le OO. SS. per affrontare le numerose problematiche dell’Ente.

Il Consorzio Tre Sorgenti, colpevolmente, sta sottovalutando il  bisogno dei lavoratori di dovere soddisfare le esigenze primarie delle loro famiglie.

Senza una soluzione immediata della vertenza i lavoratori saranno costretti a proclamare lo sciopero con grave ripercussioni per i Comuni serviti dalla condotta gestita dal Consorzio idrico Tre Sorgenti. Per quanto ci riguarda come Sindacato saremo accanto ai lavoratori in questa triste vicenda denunciando nelle sedi opportune le responsabilità dei soggetti e degli Enti inadempienti.

Tags:

Commenti chiusi