| | letto 277 volte |

Gruppo Di Mauro : Ecco chi è il “luminare” Ass. Amico.

20170422-232421.jpg

Utile e doveroso appare ricordare ad onor del vero e della completa intelligenza che l’attuale “luminare” Assessore Amico cosi come definito dal sindaco Firetto, è stato “ luminare consulente” dell’amministrazione Piazza.

Badate bene,non era un “consulente” addetto a “cunsari lenti” cioè a sistemare occhiali,le sue mansioni erano ben diverse!

Prendiamo atto che il “luminare” Amico ha perso l’occasione per stare zitto,nel contempo l’occasione della replica del ci è gradita per mettere sul tavolo pubblico fatti e atti che meritano di essere attenzionati dai più.

a)Andiamo con ordine, nella replica il “Luminare” con la -L maiuscola da questo momento in poi-,afferma che prima di oggi non erano mai state redatte né portate in consiglio comunale misure correttive.

Affermazione questa falsa, basta leggere l’ultima relazione della Corte dei Conti pervenuta all’epoca del Commissario Dott. Luciana Giammanco ove agevolmente si evince che le misure predisposte dall’ex Amministrazione Zambuto avevano fatto uscire il Comune di Agrigento dalle criticità e da Ente strutturalmente deficitario.

Il “Luminare” assessore ad onor del vero e della completa intelligenza di quanto detto, può chiedere al Dirigente Giovanni Mantione facendosi consegnare una copia della relazione.

b)Il “Luminare” assessore afferma nella sua replica che l’adozione delle misure correttive è un atto di competenza del consiglio comunale, e che le stesse sono state predisposte dagli uffici in recepimento degli indirizzi programmatici dell’Amministrazione, trasmesse al Consiglio, esaminate dalla Commissione Bilancio all’interno della quale trovano posto due componenti del gruppo uniti per la città tra i quali il presidente della Commissione Bilancio.

Niente di più vero,però il “Luminare” dimentica che misure correttive disposte dalla Sezione di Controllo per la Regione Sicilia della Corte dei Conti con Deliberazione n.183/2015/PRSP e Deliberazione 212/2016/PRSP,predisposte dagli Uffici in recepimento dall’Amministrazione Firetto e dal “Luminare” assessore al Bilancio sono,arrivate nella Commissione Bilancio di cui fanno parte anche il Consigliere Urso,Mirotta e Alfano senza il parere indispensabile del Collegio dei Revisori!

Il “Luminare” dovrebbe sapere ma se non lo sa glielo diciamo Noi che per Regolamento e Statuto il parere del Collegio dei Revisori è obbligatorio.

Il “Luminare”assessore dimentica,Noi no, che le misure correttive da Lui predisposte e dall’amministrazione Firetto su disposizione della Corte dei Conti sono arrivate in Consiglio Comunale nella seduta n.220 del 29 dicembre 2016 e nella stessa seduta

Agrigentini prestate attenzione,Il “Luminare”, l’amministrazione Firetto e il Dirigente Mantione proponevano a tutti i Consiglieri Comunali di ritirare le misure correttive!!!

Volete sapere perché?

Ve lo diciamo Noi,perché il Collegio dei Revisori dei Conti nel Verbale n. 90 del 22.12.2016 dichiara: “il Piano redatto dall’Amministrazione e la relazione sulle misure correttive sembrano,in linea generale,una mera dichiarazione di intenti piuttosto che un atto contenente misure di carattere strutturale da adottare nell’ambito di una programmazione di medio e lungo periodo.”

Agrigentini capite bene che stiamo parlando del nulla e ci troviamo quindi di fronte ad una Amministrazione e ad un Assessore “LUMINARE” incapaci, ad oggi.

c)Il “Luminare” assessore,sempre nella Sua replica afferma che Forse il gruppo“Uniti per la Città” non si trova a suo agio nel condurre battaglie complicate di risanamento e di responsabilità politica che passano attraverso rigorose misure correttive e pesanti e impopolari interventi di lotta all’evasione. Che dire? Prendiamo atto che il “Luminare” assessore ha la memoria corta forse come le mosche (le mosche se ci fate caso sbattono continuamente nei vetri)! Assessore “Luminare” ci permetta di ricordarLe che Lei e l’Amministrazione Firetto non siete stati capaci di predisporre gli atti di risanamento! Si rilegga quello che abbiamo scritto,magari 1,2,3,100,1000 volte!

A Proposito assessore” Luminare” si ricorda cosa ha dichiarato nella Seduta n° 193 del Consiglio Comunale del 8 novembre 2016 in occasione dell’approvazione del rendiconto dell’esercizio finanziario 2015?

Glielo ricordiamo Noi.
Lei assessore “Luminare” dichiarava :Il piano di riequilibrio è necessario, è utile, ma da solo non è sufficiente a garantire l’uscita da questa situazione che può portare al dissesto ;

Ancora la città di Agrigento,gli Agrigentini e il Consiglio Comunale apettano le misure correttive ordinate dalla Corte dei Conti che non avete saputo fare e il Piano di riequilibrio Finanziario……

Per ora, forse queste considerazioni sono sufficienti per far comprendere alla collettività Agrigentina come “governate”!

I Consiglieri

Vaccarello

Vullo

Picone

Gibilaro

1 Risposta per “Gruppo Di Mauro : Ecco chi è il “luminare” Ass. Amico.”

  1. Alberto scrive:

    Della’assessore amico ricordo soltanto le fesserie che dice quando parla di conti, scienziato allo stato puro, Firetto si Circonda di questi elementi appositamente, Amico, Biondi la Virone l’addormentato Riolo, mah

Commenti chiusi