| | letto 89 volte |

Giro di droga nell’agrigentino: 20 persone nei guai, chiesto processo

Udienza preliminare, ier, davanti al gup del Tribunale di Agrigento, Alfonso Malato, nella vicenda scaturita dall’inchiesta antidroga denominata “Brothers”.

Sono 20 le persone per le quali la Procura della Repubblica chiede il rinvio a giudizio per un presunto giro di droga a Canicattì. L’inchiesta vede i coinvolti accusati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti dopo un’attività di indagine svolta dai carabinieri della locale Compagnia.

Un’indagine che abbraccia l’arco temporale che va dall’aprile 2012 al luglio 2014, denominata convenzionalmente “Brothers”, nel corso della quale avvalendosi sia di attività tecniche, che di metodi investigativi tradizionali, sono state raccolte gravi responsabilità nei confronti di soggetti dediti allo spaccio di eroina, cocaina, cannabis indica e hashish, nonché detentori di armi. I centri interessati, oltre a Canicattì sono quelli di Licata, San Cataldo, Agrigento, La Spezia, Sommatino e Palermo.
Gli elementi probatori raccolti nel corso delle investigazioni, avvalorate dalla Procura della Repubblica di Agrigento, consentirono di emettere di emettere provvedimenti di conclusioni indagini e avvisi di garanzia nei confronti dei soggetti  indicati:

Tags: ,

Commenti chiusi