| | letto 83 volte |

Gibilaro su aree pubbliche

Il Consigliere comunale Gerlando Gibilaro, interviene in merito alla proposta di deliberazione riguardante la modifica dell’art. 17 del “Regolamento per il commercio su aree pubbliche”, ossia “abolizione mercatino settimanale in Via Madonna degli Angeli e istituzione mercatino settimanale Villaggio Peruzzo”.

Preliminarmente va detto – scrive in una nota Gibilaro – che la proposta dell’Amministrazione comunale di abolire il mercatino settimanale che si svolge in via Madonna degli Angeli è contraria alle politiche di valorizzazione e fruizione del centro storico della Città di Agrigento.
Da parte dell’Amministrazione – dice il Consigliere – doveva pervenire una proposta contraria, ossia, quella della maggiore valorizzazione, fruizione e messa in sicurezza del mercatino di via Madonna degli Angeli e non la sua abolizione.

La proposta dell’istituzione del mercatino settimanale al Villaggio Peruzzo, in sostituzione di quello in via Madonna degli Angeli, inoltre, risulta incompleta e presenta notevoli criticità, tant’è che quattro componenti della Commissione consiliare, non hanno espresso parere, mentre Gibilaro stesso, ha espresso parere sfavorevole per le ragioni che di seguito si riportano:
Nonostante vari solleciti, non viene fornita alcuna mappatura e dislocazione dell’istituendo mercatino settimanale del Villaggio Peruzzo. Nonostante sulla proposta sia stato espresso il parere favorevole da parte del Settore VII- Polizia Municipale,Gibilaro ha chiesto, nelle precedenti sedute, a tutela della viabilità ordinaria, della pubblica e privata incolumità degli alunni, degli operatori scolastici e dei residenti del Villaggio Peruzzo “Il piano di viabilità ordinario futuro che l’Amministrazione intende adottare nel giorno dello svolgimento del mercatino rionale del Villaggio Peruzzo, senza tuttavia ottenere alcun riscontro.

Pertanto il consigliere Gibilaro invita l’Amministrazione Firetto a predisporre proposte di deliberazioni consiliari che siano di rilancio,valorizzazione e fruizione del Centro Storico della città.

20161118-093705.jpg

Commenti chiusi