| | letto 136 volte |

Gero Acquisto della Uil di Agrigento:”il sì alla tassa di soggiorno apre scenari positivi per la città”

Gero Acquisto, segretario provinciale della Uil di Agrigento, commenta con favore l’approvazione di quasi tutto il consiglio comunale sul regolamento che istituisce la tassa di soggiorno nel comune capoluogo,un provvedimento esitato dopo molti anni e che darà nuova linfa per una città che al suo interno possiede una Valle, che è patrimonio Unesco.

“Una bella notizia per tutta la città: quella dell’introduzione della tassa di soggiorno che, ribadisco, è stata introdotta praticamente con la condivisione di tutta Aula Sollano,infatti anche alcuni consiglieri dell’opposizione hanno detto sì alla bontà della proposta.Finalmente Agrigento, città d’arte e turistica, si adegua agli standard nazionali e regionali,infatti circa 700 comuni hanno istituito questa tassa che può dare slancio all’economia e ai servizi turistici per l’intero territorio.Anche perché oggi il turismo è un valore aggiunto per il territorio e per la nostra asfittica economia,è chiaro che queste somme devono essere investite rispettando lo spirito della legge,e mi riferisco alla manutenzione di strade,verde pubblico e servizi in genere che riguardano decoro e efficientamento dei servizi.Anche perché la tariffa che pagheranno i turisti e chi soggiornerà in città dovrebbe essere applicata a prezzi calmierati,che saranno reinvestiti dall’amministrazione attiva in maniera intelligente e con la giusta destinazione per una programmazione che possa attirare un aumento delle presenze turistiche allungando la stanzialità.La Uil di Agrigento vigilerà sull’utilizzo di queste somme e darà anche dei suggerimenti utili all’amministrazione per creare una sinergia vincente che porti Agrigento come primo polo turistico della Sicilia per le indubbie bellezze storiche,culturali e architettoniche che abbiamo.”

Tags:

Commenti chiusi