| | 504 views |

Forza Italia, blindato Miccichè

Le indiscrezioni sul prossimo segretario in Sicilia: i deputati regionali di Forza Italia confermano fiducia senza alcuna riserva a Gianfranco Miccichè.

L’assessore regionale all’Economia e vice presidente della Regione, Gaetano Armao, insieme alla compagna, la deputata nazionale, eletta alle Politiche dello scorso 4 marzo, e segretaria della Commissione Giustizia alla Camera, Giusi Bartolozzi, magistrato, avrebbero incontrato il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, e, tra gli argomenti affrontati, vi sarebbero stati il prossimo segretario del partito in Sicilia e le elezioni Europee. La notizia, pubblicata come indiscrezione, non è stata smentita, almeno per il momento, dai diretti interessati. E tanto è bastato che tuonasse e piovesse a dirotto: i deputati regionali di Forza Italia hanno impugnato carta e penna, e hanno disegnato un quadrato, blindando all’interno l’attuale segretario, tecnicamente ancora commissario, di Forza Italia in Sicilia, Gianfranco Miccichè. Infatti, i deputati azzurri all’Assemblea Regionale hanno scritto: “Gianfranco Miccichè ha ripreso per mano Forza Italia in Sicilia nel 2015: da quel momento in poi il misero 5 per cento raccolto alle amministrative è triplicato in occasione delle Regionali ed è diventato il 21 per cento in occasione delle Politiche, un risultato che ha incoronato la Sicilia come la regione più azzurra d’Italia. Alla luce di questi numeri, immaginare una guida migliore per Forza Italia in Sicilia è solo un esercizio di fantasia o, a voler pensar male, una sciatta provocazione il cui scopo è esclusivamente quello di metter zizzania lì dove invece c’è piena sintonia di intenti”. E il deputato di Forza Italia, Nino Minardo, sottolinea: “Gianfranco Miccichè è guida autorevole riconosciuta per Forza Italia in Sicilia. È pura fantasia ogni altra ipotesi per la guida del partito in un momento così delicato. Gianfranco ha doti non comuni per chi fa politica perchè dice sempre ciò che pensa e soprattutto fa ciò che dice. Dal 2015 lavora alacremente e con responsabilità per Forza Italia in Sicilia portando il partito a triplicare i consensi alle Regionali e alle Politiche. Il coordinamento regionale da lui presieduto dimostra le sue grandi capacità politiche e la sua operosità”. Il feeling tra Berlusconi e Armao non è una novità: già prima delle elezioni Regionali del 5 novembre scorso, Berlusconi, incontrando Armao ad Arcore, dichiarò che lo avrebbe ben volentieri candidato alla Presidenza della Regione. Poi però l’esigenza di mantenere compatta la coalizione di centrodestra ha tracciato una direzione diversa.

 

Angelo Ruoppolo Teleacras 

Commenti chiusi