| | letto 99 volte |

Fortitudo Agrigento sbanca il parquet della Roma Gas & Power e vola ai playoff

La Fortitudo Moncada Agrigento torna a vincere in trasferta, sbancando il parquet della Roma Gas & Power Roma per 79-64. Con questo successo, oltre a salire al quarto posto in classifica, arriva anche la qualificazione ai playoff di Serie A2 per il quarto anno consecutivo (nel 2014 grazie alla vittoria in A2 Silver), portandosi a +4 su Treviglio, Casale Monferrato, Trapani e Latina (domenica si affronteranno Treviglio e Latina).

Una gara che si presentava con la buona notizia del ritorno a disposizione di Rino De Laurentiis, ma che proprio nell’immediata vigilia ha proposto una nuova difficoltà ai biancazzurri, ovvero un problema al ginocchio sinistro che ha costretto Perrin Buford a rimanere fuori dalla contesa del PalaTiziano. Gli avversari, invece, ripresentavano in campo Daniele Bonessio, infortunatosi al tendine d’Achille proprio nel corso della gara di andata: un bel regalo di compleanno per l’atleta romano.

Nonostante l’assenza del miglior marcatore e rimbalzista della squadra, i biancazzurri, dopo qualche minuto di assestamento (12-5 per i padroni di casa in avvio), trovano un buon ritmo offensivo, aprendo bene il campo con le triple di Piazza, Zugno e Bell-Holter.
La gara resta in equilibrio perché si soffre il grande dinamismo e l’abilità di Tony Easley sui pick and roll, ma tenere il centro americano di Roma a 0 rimbalzi a metà gara è stato un grande risultato per mantenere il controllo del ritmo.

Agrigento ha anche il merito di mettere una ottima pressione sugli esterni avversari, constringendoli a palle perse e rincorse difficili che costano alcuni falli antisportivi, due dei quali commessi da Michael Deloach, espulso al 23′. I biancazzurri provano più volte ad allungare e il momento buono arriva in avvio di quarto periodo, con un parziale di 10-0 chiuso dalla seconda tripla di De Laurentiis (53-67). Da lì in poi la gara è tutta in discesa, controllata con le giocate di Evangelisti, la qualità dei portatori di palla e una buona tenuta difensiva anche dentro l’area.

Adesso è tempo di derby: sabato 15 aprile, alle 20.30, al PalaMoncada arriva la Lighthouse Trapani.

Roma Gas & Power Roma – Fortitudo Moncada Agrigento 64-79 (22-24; 41-44; 53-57)
Roma Gas & Power Roma: Belloni 3 (0/1, 3/4 tl), Deloach 4 (2/6), Giampaoli (0/1), Malaventura 9 (2/6, 1/4, 2/2 tl), Fanti 12 (5/6, 2/3 tl), Stanic 1 (0/3, 0/2, 1/2 tl), Righetti 14 (2/8, 3/5, 1/2 tl), Galli, Iannilli 1 (0/2, 1/2 tl), Easley 20 (10/16, 0/1 tl), Bonessio (0/2, 0/1), Cicchetti (0/1). All. Davide Bonora
Fortitudo Moncada Agrigento: Bucci 4 (1/1, 0/1, 2/2 tl), Buford ne, Cuffaro, Zugno 12 (3/5, 2/4, 0/2 tl), Evangelisti 18 (4/4, 2/5, 4/4 tl), Ferraro (0/1), Chiarastella 9 (4/5, 0/1, 1/3 tl), De Laurentiis 8 (1/2, 2/3), Piazza 18 (3/4, 2/7, 6/6 tl), Bell-Holter 10 (2/4, 1/7, 3/4 tl). All. Franco Ciani

Tags:

Commenti chiusi