| | letto 140 volte |

Festival della Strada degli Scrittori, gli appuntamenti nella Favara di Russello


Fine settimana all’insegna della letteratura, dell’arte, ma anche del gusto. Il Festival entra nel vivo con tanti appuntamenti ad ingresso libero. Da non perdere il teatro di Antonio Russello, gli eventi a Farm Cultural Park, i Caffè letterari e le esperienze di gusto come la pizza dedicata allo scrittore

È la Favara dello scrittore Antonio Russello la protagonista della prima tappa del Festival della Strada degli Scrittori. Un’occasione per immergersi in un fine settimana all’insegna della letteratura, dell’arte, ma anche del gusto.

Dopo la prima giornata del Festival che ieri, 11 maggio, ha aperto con l’iniziativa promossa dal Centro Studi Russello, il convegno “RaccontiAmo Antonio Russello”, si entra adesso nel vivo del Festival con tanti appuntamenti ad ingresso libero e rivolti ad un pubblico di tutte le età.

Il programma prosegue questo pomeriggio, venerdì 12 maggio alle 15.30, a Farm Cultural Park, con “Sou Laboratory”, un laboratorio di architettura sui luoghi di Russello rivolto ai più giovani. Alle 18, al Castello Chiaramontano, da non perdere “Il teatro di Antonio Russello”, una rappresentazione teatrale con Giusy Carreca, Anna Grazia Montalbano, Pippo Crapanzano, coordinata da Gaspare Agnello per il Centro Studi Russello. Alle 19.30 si torna a Farm Cultural Park con Alessandro Cacciato e il suo  “Il Sud vola- L’innovazione sociale e d’impresa. I Protagonisti”. Un momento di incontro e di dibattito su temi attualissimi: start up, innovazione, occupazione, futuro.

Sabato 13 maggio Palazzo Cafisi ospiterà, a partire dalle 10, il convegno “I romanzi inediti di Russello”, un approfondimento culturale interamente dedicato alle opere inedite di questo grande autore locale ancora tutto da scoprire. Il convegno sarà accompagnato da una degustazione preparata dai ragazzi dell’istituto alberghiero “Ambrosini”. La sera, a partire dalle 21, si fa “festa” a Farm cultural Park. Andrea Bartoli presenta “Welcome to Favara”, un momento ludico dedicato alle antiche feste siciliane.

Domenica 14 maggio alle 9.30 da Piazza Cavour parte il tour “Strada degli Scrittori” organizzato da C.A.M.E dei Templi. Un percorso con auto storiche sulla Strada degli Scrittori che attraversa Porto Empedocle e Racalmuto per poi tornare a Favara. Per chi rimane nel centro storico, alle 10 in Piazza Giglia, al Ponte dei tre archi, estemporanea di pittura “I luoghi di Russello”, a cura dell’ associazione culturale Il Giardino degli Artisti e dell’Accademia comunale Arte, Cultura e Legalità.

Il pomeriggio è invece tutto dedicato alla narrativa, alla discussione, agli autori del territorio. Si inizia alle 17 al Castello Chiaramontano con il Talk letterario “Donne attraverso la Strada” di Gero Miccichè, un dialogo con le autrici locali condotto da Valentina Oliveri. Alle 19 appuntamento a Farm con il Caffè letterario condotto da Antonio Liotta e Felice Cavallaro. Protagonista dell’incontro sarà l’ultimo libro del giornalista Gaetano Savatteri “Non c’è più la Sicilia di una volta” (Edizioni Laterza).

Non mancano le esperienze di gusto: Favara invita ad assaggiare la “pizza Russello” (Pizzamania, Caffé Italia). I maestri pizzaioli favaresi hanno realizzato una pizza che rappresenta un percorso di sintesi con l’opera russelliana: nascono così due varianti della “Pizza Russello”, realizzate con ingredienti tipici. Pizzamania con il maestro pizzaiolo Giuseppe Cuffaro, dell’Associazione Unione Pizzaioli Italiani, prepara la sua variante con un impasto con otto cereali, farina di carruba e di canapa, lievito madre e condito con pomodoro, pan grattato, aglio, cipolla, sale e pepe.  A base invece di cipolla cruda, ciliegino, sarde, primo sale, capperi e olive la piazza dell’olandese Reginald Veldhus di Caffè Italia .

Tags: ,

Commenti chiusi