| | letto 84 volte |

Festa della Liberazione sulle Madonie. Un ricordo e una partecipazione che si sta affievolendo !

Ieri in molte città e paesi si è celebrata il 25 Aprile. Una manifestazione in ricordo dei martiri della resistenza e a cui ultimamente vengono sempre meno quei valori a cui tutti dovremmo essere attaccati e ricordare non solo in tale data , ma pensare ciò che ha comportato in un periodo particolare, con figure umane come Giorgio Perlasca, l’uomo che fingendosi un diplomatico salvò almeno cinquemila ebrei dalla deportazione, non dimenticandosi anche della strage di Portella della Ginestra. Tanti i ricordi  nelle varie celebrazioni di ieri, sul territorio delle Madonie dove i vari sindaci hanno menzionato anche i concittadini partigiani caduti per una causa, che pian paino si sta dimenticando nelle menti di tanta gente , per non dire dei vari giovani. Una presenza nelle varie piazze cittadine che si affievolisce di anno in anno, con un interesse che diminuisce e lasciando il tutto solo ad  una manifestazione di routine e di parata e/o sfilata per alcuni …. non dando il giusto peso al significato storico che anche la scuola dovrebbe inculcare, dando quell’impronta giusta in ideali e lotta per quei valori che si stanno affievolendo.

Un impegno annuale di portare la corona i fiori e di sfilare con quei pochi superstiti o associazioni e forze dell’ordine che accompagnano i vari sindaci per deporre un qualcosa che, al giro si spalle già si dimentica. Una manifestazione ridimensionata  anche dall’aspetto estetico alla sola tromba, mettendo in atto la difficoltà o meno di allargare la festa in pompa magna, ove ogni sindaco giostra a proprio modo e aspetto di cassa…Una festa ricordata soprattutto per le varie combinazioni di ponte lavorativo a cui tanti si aggrappano e approfittano per riposarsi in svago e varie situazioni personali . Giusto o meno, il significato lo si interpreta a libero arbitrio e far finta di sapere o ricordare non comporta il fatto di essere attivi o meno alla manifestazione, con ideali o dimenticanze che lasciano il tempo che trovano !

Antonio David

Tags:

Commenti chiusi