| | letto 1 volte |

Favara. Estorsioni: arrestato Lupo, ex presidente del Consiglio comunale di Favara

Fra gli arrestati, e posti ai domiciliari, nell’operazione “Stipendi spezzati”, c’e’ Salvatore Lupo, 41 anni, ex presidente del consiglio comunale di Favara. Ai domiciliari anche la moglie Maria Barba, 35 anni. Obbligo di dimora a Licata (Ag) per Caterina Federico di 34 anni ed obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per Veronica Sutera Sardo, 30 anni, di AGRIGENTO. Il 18 gennaio del 2016, a Licata, scatto’ l’operazione “Catene spezzate” – che ipotizzava maltrattamenti fisici e psicologici nei confronti degli ospiti di una struttura d’accoglienza per disabili – . L’indagine dei carabinieri fece scattare, allora, 5 misure cautelari. Gia’ durante gli interrogatori di garanzia, sentendo alcuni dipendenti emerse un presunto giro di estorsioni sugli stipendi. I carabinieri di Licata, da allora, hanno effettuato indagini ed accertamenti.
La nuova inchiesta avrebbe fatto emergere che ai dipendenti della “Cooperativa sociale Suami – Onlus” prima venivano accreditati su conto corrente le mensilita’ dovute e poi, con carte bancomat intestate proprio agli stessi dipendenti, l’amministratore unico della coop, Salvatore Lupo, avrebbe prelevato – secondo l’accusa formalizzata da carabinieri e Procura – la meta’ degli stipendi. Stando all’inchiesta, questi prelievi “forzosi” di denaro avrebbero riguardato oltre 20 dipendenti.
I carabinieri di Licata hanno contestualmente proceduto al sequestro preventivo di circa 37 mila euro sui conto correnti degli indagati.

1 Risposta per “Favara. Estorsioni: arrestato Lupo, ex presidente del Consiglio comunale di Favara”

  1. Zina scrive:

    Sicuramente presto altri arresti seguiranno in altre cooperative.

Commenti chiusi