Emozioni e arte

Rubrica a cura di Elisa Carlisi
Il perché del titolo della rubrica:
Lo spazio emozionale è uno spazio primitivo soggiacente ad ogni spazio (fisico o mentale) dove si muovono sia i corpi sia i nostri pensieri; una dimensione dove si dispiega la nostra anima. L’emozione è una lettura del testo del reale che interpretando il mondo lo riscrive continuamente, essa permette di cogliere la magia del mondo laddove il magico è lo spirito trascinante fra le cose, l’emozione è comunicazione che non si serve delle sovrastrutture della razionalità, l’emozione comunica attraverso l’intuizione della presenza a noi stessi nel mondo…

Mostra museo della follia

Italia Germania

Intervista a Tony Sperandeo

Intervista a Barbara Bacci

Intervista a Robert Presutti

7 minuti il nuovo film di Michele Placido
Intervista a Giuseppe Parello