| | 3.205 views |

Elezioni ad Alessandria  della Rocca, altro che Pirandello, Frisco e Tallo (c’eravamo tanto amati…) ripropongono “Uno, Nessuno e Centomila”. Rischio del non voto

L’unica lista certa, in regola su tutto, è quella della candidata sindaco Giovanna Bubello.

Non perfettamente in regola, invece, quella del presidente del Consiglio uscente Salvatore Tallo ed è per questo che si è in attesa questa mattina dal responso della Commissione elettorale della vicina Ribera; anche una lista cosiddetta civetta che dovrebbe appoggiare Giovanna Bubello è in bilico.

Ma cosa è successo che ha quasi fatto saltare tutto proprio nelle ultime ore? I due vecchi compagni di merende, il sindaco uscente Alfonso Frisco e il presidente del Consiglio comunale Salvatore Tallo hanno di fatto giocato a “spunnapedi”.

Di Frisco si ha una sola certezza: non vuole le elezioni ad Alessandria. Ha cazzeggiato prima un paese intero, o almeno quel che è rimasto dei suoi sostenitori, dicendo loro che la propria lista era pronta da un pezzo. Poi qualcuno cominciato a sentire “puzza” e la lista Frisco ha cominciato a perdere quota.

Nel frattempo, il Tallo, forte di una lista di 9 candidati, non aveva messo in conto una furibonda lite tra lui e il sindaco uscente Frisco; quest’ultimo, in un certo qual modo, ha preparato una trappola bella e buona al suo “vecchio amore”. Ieri uno dei nove candidati nella lista Tallo ha rinunciato mettendo in subbuglio tutto l’apparato “talliano” e la sua lista che per la cronaca si chiama “Alessandria Futura 2018-2023”.

Di fatto, il Tallo, è rimasto intrappolato dai suoi stessi candidati e da Alfonso Frisco il quale ha fatto credere a tutti fino all’ultimo che la sua lista era pronta (quando invece lo stesso Frisco aveva la consapevolezza da molto tempo di incorrere in una desolante sconfitta).

I sostenitori di Bubello pur avendo una lista civetta pronta hanno creduto fino all’ultimo che non servisse. Ed invece non è stato così. Dopo la tragedia delle ultime ore sia la Bubello che lo stesso Tallo hanno dovuto fare i salti mortali per presentare le relative liste le quali, inevitabilmente, chi per gli orari chi per la mancanza di qualche documento, adesso sono al vaglio della Commissione elettorale di Ribera.

Unico dato certo: il sindaco Alfonso Frisco, uscente in tutti i sensi, ha creduto bene di concludere il suo mandato elettorale per Alessandria della Rocca.

Finalmente, dopo 4 anni, con i fatti di ieri qualcuno si è accorto che c’era anche lui…

Commenti chiusi