| | letto 97 volte |

Danno all’immagine dell’Arma, condannato ex maresciallo

Il 13 novembre del 2015 il Tribunale di Sciacca ha inflitto 4 anni di carcere all’ex comandante della Caserma dei Carabinieri di Sambuca di Sicilia, Luigi Sapienza, 56 anni, arrestato il primo agosto del 2013 per concussione. Sapienza avrebbe intascato una mazzetta di 600 euro da un imprenditore edile. Durante un controllo presso un cantiere, il Carabiniere ha contestato all’imprenditore alcune lievi infrazioni e avrebbe indotto l’ imprenditore a credere che gli avrebbe inflitto una maxi contravvenzione da 600 euro, invitandolo a presentarsi in caserma per il pagamento in contanti. I colleghi hanno scoperto la presunta tresca e avvertito la Procura di Sciacca che ha autorizzato l’intervento in flagranza, nel momento in cui l’ imprenditore ha consegnato il denaro a Sapienza. Ebbene, adesso, la Corte dei Conti ha riconosciuto responsabile il maresciallo originario di Terrasini del danno all’immagine dell’Arma condannandolo a pagare 40mila euro, a fronte di 73mila chiesti dalla Procura.
Fonte Teleacras

Commenti chiusi