| | letto 104 volte |

Crollo Akragas contro la Juve Stabia

20170430-170212.jpg

Terza sconfitta nelle ultime quattro gare, seconda consecutiva. All’Esseneto passa la Juve Stabia di Carboni che si impone per 1-3 ad Agrigento sfruttando anche l’inferiorità numerica dei padroni di casa dovuta all’espulsione di Luca Palmiero.

La squadra di Di Napoli tiene un tempo ma – dopo l’espulsione di Palmiero – crolla e subisce due gol in tre minuti dalla Juve Stabia con Ripa e Mastelli. A riaprire il match e riaccendere le speranze di un incredulo pubblico di casa è Francesco Salvemini. A tempo scaduto le “vespe” mettono fine agli agonismi con Cutolo che sigla l’1-3.

Una sconfitta pesantissima sia in termini di classifica che a livello psicologico. Il Monopoli pareggia a cinque minuti dal termine con il Matera e allunga di un punto sull’Akragas. Adesso si complica forse in maniera decisiva la classifica dell’Akragas: il Catanzaro acciuffa gli agrigentini, la Reggina è salva.Il Taranto intanto retrocede matematicamente con un turno di anticipo in Serie D.

Commenti chiusi