| | 11 views |

Cosenza Akragas 1-0 sconfitta amara

20170423-203956.jpg

Primo Tempo. L’Akragas, in virtù dei risultati degli altri campi, è chiamata ad un’altra impresa cercando di ottenere quanti punti possibili per non perdere quota dal Monopoli che, momentaneamente, ha superato gli agrigentini. Mister Di Napoli deve fare a meno degli infortunati Bramati, Cochis e Pezzella. Conferme per il giovane Rotulo, alla sua seconda gara da titolare; Klaric al centro dell’attacco supportato da Longo e Salvemini. I primi 15 minuti di gioco sono nel segno dell’Akragas che, al contrario di quanto si possa pensare, non disdegna di proporsi in avanti. Infatti, la prima vera occasione da rete è di marca agrigentina al 18°: bella combinazione Salvemini – Longo con quest’ultimo che serve un assist al bacio – al centro dell’area – per Klaric che spara di sinistro alto. Ci riprova appena due minuti dopo ancora l’Akragas, questa volta con Salvemini che riesce a strappare il pallone a Tedeschi e tirare in porta con il pallone che sfila di poco a lato. Il Cosenza affida la risposta a Letizia, il più pericoloso dei suoi, che al 24° si ritrova a tu per tu contro Pane calciando di poco alto. Nei minuti finali i padroni di casa sembrano avere qualcosa in più degli ospiti, alzando il baricentro e schiacciando gli agrigentini nella propria metà campo. Termina dopo 2 minuti di recupero la prima frazione. Si va negli spogliatoi sullo 0-0.

Nel secondo tempo altra musica ed il Cosenza trova il gol su punizione con. Cavallaro. I biancazzurri su gettano in avanti cercando il pareggio ma senza fortuna. Classifica corta e l’Akragas non dovrà più sbagliare.

Commenti chiusi